LUNEDÌ , 20 novembre 2017
Flash News 24
Flash
IL CONVEGNO
Giugliano. Sviluppo: L'appello degli imprenditori del Cig al Governo
Ieri il confronto tra politici e industriali: «Semplificate la vita di chi lavora e produce eliminando enti inutili e ostacoli burocratici»
di REDAZIONE
Giugliano. Il convegno di ieri nella Zona Asi

GIUGLIANO. «Di riforma della burocrazia se ne parla da 50 anni. Ma le attività produttive continuano a scontrarsi con le lungaggini burocratiche per ottenere le autorizzazioni, con la lentezza di carrozzoni che anziché promuovere lo sviluppo lo mortificano con richieste esose», è il grido di allarme raccolto dal sottosegretario Angelo Rughetti nel corso del confronto "L'Italia semplice" che si è svolto nella sede del Consorzio Imprenditori Giugliano, presso l'azienda Gma. Nel mirino degli imprenditori finisce subito "l'inefficienza" dei Consorzi Asi. «C'è bisogno di una riforma perchè gli imprenditori vengano liberati da vessilli e lacciuoli che rallentano o addirittura ostacolano le attività produttive. Gli imprenditori hanno imparato ad autogestirsi. Tutto fila liscio finché però non ci scontriamo con la burocrazia. Il senso di frustrazione e impotenza diventa insostenibile ora che per essere competitivi non abbiamo più tempo e occasioni da perdere», dice il presidente degli industriali di Giugliano Angelo Punzi. Il tema è sentito da tutti gli imprenditori e all'incontro ha partecipato anche Pirozzi, il presidente del consorzio di secondo livello di Caivano. Le Asi sono nate nel 1957 ma, a sentire i privati, rappresentano solo "carrozzi esosi", dicono. «Finora i tentativi di semplificare gli iter burocratici rafforzando il sistema delle autonomie sono falliti, ma si può migliorare la condizione degli imprenditori», dice Lello Topo, capogruppo regionale Pd. «Mancano i servizi, ci tassiamo noi - aggiunge Punzi- Se non ci fossero le Asi potremmo lavorare meglio». All'incontro anche il commissario prefettizio Luigi Colucci. Ha preso nota delle istanze il sottosegretario Rughetti.«La riforma della pubblica amministrazione è la scommessa su cui il governo punta, assieme al fisco - rassicura Rughetti- Se si ristabilisce un rapporto corretto tra e imprese e pubblica amministrazione si semplifica il lavoro, che è una questione troppo importante per restare complicata. Il nostro obiettivo è quello di trasformare le riforme, finora solo annunciate, in cose concrete e che servano davvero a tagliare i tempi». «Stiamo lavorando da tempo a questo incontro con le realtà produttive- aggiunge la deputata Giovanna Palma- Il nostro obiettivo è accorciare le distanze tra il governo e chi produce e fa risultato». Tante le testimonianze dei disagi. Sotto accusa finiscono anche i ritardi accumulati dalla Regione. «Rischiamo di far ritornare al mittente 13 milioni di euro finanziati dall'Europa. Sono stati destinati sulla carta alle infrastrutture dell'area di sviluppo industriale, ma restano bloccati nonostante un provvedimento di accelerazione della spesa», dice Fulvio Frattasio, direttore del Cig. Le testimonianze dei disagi sono stati ascoltati tutti con attenzione da Rughetti nel corso del confronto, moderato dal giornalista Gerardo Antelmo. Nella zona Asi operano 52 aziende, che danno lavoro a tremila persone. Aziende leader nel campo dell'innovazione tecnologica, come Selex Es e Gma, dei prodotti alimentari, nel settore farmaceutico e degli arredi, che vengono apprezzate all'estero per i loro prodotti ma che a Giugliano fanno i conti con tanti disagi. «Abbiamo bisogno di aiuto, di vedere che la semplificazione venga concretizzata con provvedimenti urgenti», dicono. Chiedono a gran voce la semplificazione degli iter anche i medici di base, dalla Camera di Commercio, dalla Fimmg, e i liberi professionisti con i rappresentanti degli Ordini dei commercialisti, degli Architetti e degli Avvocati di Napoli. (Comunicato Stampa)



20/05/2014
Inserisci un commento utilizzando l'account di InterNapoli.it
Nome Utente
Password
 
 
Più Letti

Dal 2000 è il primo quotidiano on-line dell'area nord di Napoli, fondato da Aniello Di Nardo
a cura di:

Edizione N.324 Anno 14
LUNEDÌ , 20 novembre 2017
Registrazione al Tribunale di Napoli Nr.98 del 26/10/2004
Direttore responsabile: Sergio Pacilio
Contatti:
Via San Francesco a Patria, 47 (1° Piano)
80014 - Giugliano in Campania (NA)
Tel./Fax. (clicca qui)
E-mail: redazione@internapoli.it
Facebook
Twitter
iOS App
Android App
Google Plus
Flipboard
YouTube