LUNEDÌ , 27 marzo 2017
Flash News 24
Flash
LETTERA DI PROTESTA
«Via Primavera chiama, Villaricca non risponde!»
Lettera di protesta di un residente indirizzata al sindaco Gaudieri
di REDAZIONE
Villaricca. Via Primavera costantemente intasata dal traffico

VILLARICCA. La voce di Via Primavera, sempre più forte nell’attesa che qualcuno (amministrazione comunale), ascolti l’urlo di disperazione dei cittadini della periferia di Villaricca, quelli di “VIA PRIMAVERA”. Da anni se non da sempre la situazione “Via Primavera”, è un punto dolente delle varie amministrazioni comunali, susseguitesi nella città di Panicocoli, sono state solo capaci di promettere durante il periodo pre-elezioni, ma poi…? Anni di disperazione che i cittadini della periferia si sono stancati di attendere, solo perché chi dovrebbe occuparsi di ciò sembra far il “gioco delle tre scimmiette”. Ma i cittadini dicono basta, è finito il momento dell’attesa, ora vogliono una soluzione al problema CONCRETO.

Sarebbe scorretto dire che la strada in questione non è conosciuta, dal momento in cui ciò è dimostrabile dalle file d’auto che si accalcano ad ogni d’ora del dì, ad usufruire questa arteria che collega Qualiano a Villaricca, C.rso Campano (Qualiano) a Via S.Maria a Cubito ai vari sbocchi per raggiungere il centro di Villaricca ed il comune confinante di Marano di Napoli. Effettivamente è più corretto dire che Via Primavera (Villaricca), risulta essere una scappatoia al traffico qualianese.
Ma nel contempo il caos si sposta su Via Primavera.
Ma forse chi dovrebbe occuparsi di ciò, pare non sia tanto aggiornato sulle problematiche di questa parte di Villaricca, allora noi per l’ennesima volta le ri-elencheremo, affinchè qualcuno possa ascoltarle e successivamente lavorare ad un progetto che la popolazione di “Via Primavera” chiede da anni e può ritrovare la sua serenità:
1- Passaggio di camion che portavano con se balconi delle varie abitazioni (nonostante il divieto successivamente istituito, pare sia cambiato ben poco se non nulla. Numerosi cittadini si sono dati al “fai da te” mettendo come distanziatore bidoni dell’immondizia al fine di distanziare il passaggio di camion dai propri balconi.)
2- Manutenzione ordinaria dell’impianto fognario
(ai primi accenni di piogge invernali, Via Primavera, è paragonabile alla tanto amata, romantica città di Venezia)
3-Problematiche di parcheggio sia per i residenti che per i loro ospiti (nota la situazione imbarazzante di alcuni anni fa, durante un funerale, i vigili urbani della città cercarono di multare un parente del caro defunto e, proprio per queste ragioni molti pareti, amici e conoscenti si sono privati di recarsi a casa dei loro cari anche solo per un caffè.)
4- Scorribande notturne
(verso le 22/22:30 il “Gran Prix di Formula 1”, si trasferisce nella sua nuova pista, quella di Panicocoli, un rettilineo di 500 m, che ogni sera per tutta la notte fa gola ai vari scalmanati che attraversano la zona, con ogni tipo di mezzo due e quattro ruote).
5- Traffico di automobili
(file di interminabili che parto dall’inizio alla fine di tutta la strada in questione)

Se non si possiede una soluzione alla problematica in questione, i cittadini riportano alcune soluzioni ai problemi prima citati: 1-Un concreto controllo al passaggio di camion, con l’ausilio dei vari organi di controllo presenti sul territorio
2-Investimenti, non solo per la zona in questione, ma in particolare per la medesima in soggetto, una corretta e concreta manutenzione fognaria
Con l’esproprio di alcuni terreni, utili anche all’apertura di una nuova arteria, creare posti auto per i residenti. Con la creazione di un unico senso di marcia, si potrebbero creare marciapiedi con inserzioni di posti auto, utili all’incolumità dei residenti in quanto alla sicurezza poiché non è facile uscire dal proprio cancello di casa e ritrovarsi addosso auto e non solo ,creazione di posti auto,così facendo si consente il passaggio ad un solo veicolo nel senso di marcia obbligato.
4-Inserimento di dossi, fissi, lungo tutti i 500m che attraversano la strada in soggetto, ricordiamo che successivamente a dei lavori di rifacimento stradale, numerosi dossi furono eliminati e mai più rifatti.
5- Istituire un senso unico obbligato, aprendo una seconda arteria parallela a quella di “via Primavera”, come:
“C.rso Italia” strada vicino alla pizzeria Italia con l’esproprio di un terreno ove oggi vi è un autolavaggio o per evitare costi aggiuntivi aprie, o meglio eliminare una sbarra presente in “Via della Libertà”
Apertura di “Via della Libertà” parallela a “Via primavera”, con passaggio in terreni privati (tramite esproprio).

Egregio Signor Sindaco, sarà per caso che la soluzione non si vuole trovare perché nelle strade sopra citate alla soluzione abita qualcuno di influente?
E’ la domanda che ultimamente sta sorgendo spontanea ai cittadini di Via Primavera. Ora i residenti chiedono risposte concrete e serie e, progetti che hanno fondamento nel risolvere una volta e per tutte questa questione che affligge il comune incapace di sopperire a questa richiesta dei suoi cittadini, perché teniamo a precisare che Via Primavera insieme a Villaricca 2 fanno parte di un unico complesso comunale, quello della città di Villaricca, perché non c’è una Villaricca di serie A ed un’altra di serie B.
Via Primavera chiama… Villaricca non risponde!


In fede

Alessio Davide
(un abitante di “Via Primavera”)

16/10/2014
Inserisci un commento utilizzando l'account di InterNapoli.it
Nome Utente
Password
 
 
Più Letti

Dal 2000 è il primo quotidiano on-line dell'area nord di Napoli, fondato da Aniello Di Nardo
a cura di:

Edizione N.86 Anno 14
LUNEDÌ , 27 marzo 2017
Registrazione al Tribunale di Napoli Nr.98 del 26/10/2004
Direttore responsabile: Sergio Pacilio
Contatti:
Via San Francesco a Patria, 47 (1° Piano)
80014 - Giugliano in Campania (NA)
Tel./Fax. (clicca qui)
E-mail: redazione@internapoli.it
Facebook
Twitter
iOS App
Android App
Google Plus
Flipboard
YouTube