VENERDÌ , 24 marzo 2017
Flash News 24
Flash
LO STRAZIANTE DOLORE AI FUNERALI DI 'O CINESE
Mugnano. Ultimo commosso saluto per Salvatore Chianese, l'operaio morto sul posto di lavoro
di Antonio Sabbatino

MUGNANO. Ultimo, composto saluto questa mattina a Salvatore Chianese, l’operaio di 45 anni morto mercoledì a Marcianise durante i lavori di installazione del vano ascensore nell’ala nuova del cimitero comunale della cittadina casertana. Oltre ai parenti, amici e conoscenti hanno voluto rendere omaggio a “O Cinese’’, conosciuto da tutti come una persona onesta, tutta dedita a lavoro e famiglia, durante l’omelia officiata dal parroco Domenico Musella nella chiesa del Beato Nunzio Surplizio di via Francesco Crispi, non distante dall’abitazione che Chianese condivideva con la moglie Domenica e le due figlie nel parco Gabriella. Il sindaco Luigi Sarnataro, in memoria di Salvatore, ha disposto il lutto cittadino.

«Di fronte a tali tragedie – le parole di don Musella dal pulpito - l'uomo si pone tanti interrogativi, come Marta dopo la morte di Lazzaro. Ma quattro giorni dopo venne Gesù risorto ad incontrarlo. La storia umana è fatta di morte e sofferenza e a questo apparentemente non ci sono spiegazioni. Ma Gesù è la speranza perché è amante della vita. Ora bisogna pregare per Salvatore e per la sua famiglia. Salvatore ci lascia in eredità la sua semplicità, quella che la contraddistingueva. Bisogna pregare anche per la famiglia, per darle voce. La vita è un dono e va vissuta senza sprecarla». La vedova Chianese ha risparmiato lo strazio del funerale alle due figlie, che forse non sanno la triste verità. In tanti, anche nel momento del dolore dovuto al funerale, hanno confermato come Salvatore Chianese fosse davvero una brava persona. A confermarlo Mario, un amico che ha anche lavorato con “O Cinese’’. «Sempre sorridente. Sul posto di lavoro ti faceva ridere e faceva continuamente battute. Il pensiero va ora alla moglie e alle due bimbe, che Salvatore non vedrà crescere». Biagio: «Sempre disponibile ad eseguire i lavori se glielo chiedevi e che non ti faceva neanche pagare tanto, si faceva in quattro per mantenere moglie e figlie». Presenti al funerale, anche il sindaco Luigi Sarnataro, il vicesindaco Vincenzo Massarelli, i consiglieri Nello Romagnuolo e Antonio Capasso.

Sulla morte di Salvatore Chianese la Procura di Santa Maria Capua Vetere ha aperto un fascicolo. Si indaga per omicidio colposo e violazione delle norme di sicurezza sul lavoro. Al vaglio, la posizione di sette persone in tutto, tra cui il socio della ditta Sg Ascensori aperta da "O Cinese'' qualche anno fa.

31/12/2016
Inserisci un commento utilizzando l'account di InterNapoli.it
Nome Utente
Password
 
 
Più Letti

Dal 2000 è il primo quotidiano on-line dell'area nord di Napoli, fondato da Aniello Di Nardo
a cura di:

Edizione N.83 Anno 14
VENERDÌ , 24 marzo 2017
Registrazione al Tribunale di Napoli Nr.98 del 26/10/2004
Direttore responsabile: Sergio Pacilio
Contatti:
Via San Francesco a Patria, 47 (1° Piano)
80014 - Giugliano in Campania (NA)
Tel./Fax. (clicca qui)
E-mail: redazione@internapoli.it
Facebook
Twitter
iOS App
Android App
Google Plus
Flipboard
YouTube