GIOVEDÌ , 25 maggio 2017
Flash News 24
Flash
IL CASO
Via Appia killer. Cesaro: «Subito Conferenza dei servizi». Viglione: «Niente sciacallaggio».
di Antonio Sabbatino

SANT'ANTIMO. La morte di Debora Menale, travolta e uccisa all’esterno del locale Maybee dove era andata per trascorrere il sabato sera con fidanzato e amici, riapre il tema sulla mancata sicurezza di via Appia, strada provinciale dove si è consumata la tragedia. Da tanti anni viene richiesta la riqualificazione dell’asse viario che sconta un manto stradale scosceso, allagamenti in occasione delle piogge, mancati interventi di riqualificazione delle fogne e assenza di semafori e marciapiedi come più volte richiesto dai commercianti. A trattare dell’argomento anche esponenti della politica locale.
Secondo il capogruppo in Regione Campania di Forza Italia Armando Cesaro, intervenuto stamattina alla trasmissione “La Radiazza’’ di Radio Marte, quello di via Appia è «un tema sul quale la sovrapposizione delle competenze genera enormi difficoltà ma i sindaci, al di là dell’impegno finanziario della Regione o dell’Eav in quanto soggetto attuatore dei lavori in quell’area, possono dare un contributo decisivo». Il riferimento di Cesaro è anzitutto ai lavori in special modo alla rete che Metrocampania prima e Eav poi quando è subentrata, visto che parliamo di un tratto al di sotto del quale transitano i treni della metro della linea Aversa-Piscinola, non hanno realizzato per mancanza di soldi. Il capogruppo regionale lancia dunque una proposta per tentare di migliorare la sicurezza di via Appia: «Impegnare la Polizia Municipale a tutela dell’incolumità dei cittadini in prossimità delle strade a scorrimento veloce». Per tale motivo, conclude Cesaro, «chiederò immediatamente una Conferenza dei Servizi con i primi cittadini del comprensorio e i Consiglieri regionali del Napoletano perché si possano trovare insieme tutti gli strumenti più efficaci a prevenire disgrazie come quella di sabato notte».

Piuttosto perplesso sulla proposta il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Vincenzo Viglione. «Cesaro cavalca una vicenda abbastanza tragica come quella di sabato. Il problema è atavico: stato di manutenzione pessimo, illuminazione scarsa, maggiore presenza di vigilanza delle forze dell'ordine. Ma vanno stabilite per bene le competenze. La strada è una provinciale e non so di preciso come può intervenire la Regione. Spesso ci troviamo con proposte sulle quali la giunta tende a fare scaricabarile e quindi meglio pensare un giorno in più e assicurarsi di quello che possiamo proporre e come evitare rimandi della giunta».

A dire la sua anche Francesco Piemonte, sindaco di Sant’Antimo nel cui territorio si è consumata la tragedia di via Appia. «La questione di via Appia – dice – va avanti da troppo tempo. Dalla precedente giunta regionale e da questa in carica sono arrivate tante promesse, poi disattese. Attendiamo ancora risposte concrete Io ed il sindaco di Giugliano Antonio Poziello avevamo chiesto che la riqualificazione di via Appia venisse inserito nei progetti delle grandi opere perché parliamo di una strada che ha 2000 anni di storia ed è uno degli snodi fondamentali dell’intero territorio campano. Forse nessuna arteria come via Appia ha un così alto concentramento di discoteche, bar, negozi, attività commerciali». Piemonte poi aggiunge: «I lavori alla rete fognaria sono stati superficiali, come così al manto stradale. Noi come Comune spesso siamo intervenuti per tappare le buche nei tratti di nostra competenza, ma purtroppo possiamo fare poco viste anche le risorse a disposizione degli enti locali».

06/03/2017
Inserisci un commento utilizzando l'account di InterNapoli.it
Nome Utente
Password
 
 
Più Letti

Dal 2000 è il primo quotidiano on-line dell'area nord di Napoli, fondato da Aniello Di Nardo
a cura di:

Edizione N.145 Anno 14
GIOVEDÌ , 25 maggio 2017
Registrazione al Tribunale di Napoli Nr.98 del 26/10/2004
Direttore responsabile: Sergio Pacilio
Contatti:
Via San Francesco a Patria, 47 (1° Piano)
80014 - Giugliano in Campania (NA)
Tel./Fax. (clicca qui)
E-mail: redazione@internapoli.it
Facebook
Twitter
iOS App
Android App
Google Plus
Flipboard
YouTube