LUNEDÌ , 24 luglio 2017
Flash News 24
Flash
POLITICA
Qualiano. Casa del Popolo e Prc: «Basta con la politica dei favori e compromessi, diritti per tutti!»
di REDAZIONE

QUALIANO. Quattro anni fa nasceva il progetto politico “METTIAMOCI AL LAVORO”, un progetto eterogeneo, fatto di forze politiche con storie e vissuti differenti, ma con il comune intento di superare la situazione stagnante che per troppi anni ha caratterizzato il nostro Paese. Un paese dalle enormi potenzialità, ma che è divenuto simbolo e rappresentazione della mancanza di opportunità, della fuga di cervelli, dell’impossibilità di poter costruire un futuro dignitoso.
Siamo consapevoli che ciò non dipende solo dall’operato delle amministrazioni locali, ma tuttavia oggi si continua a non avere la percezione di una reale, seria e concreta inversione di rotta. Ci riferiamo alle modalità e alle pratiche di gestione dei rapporti con il cittadino, con i soggetti politici e tra i rappresentanti istituzionali. Si continua a coltivare l’idea che l’unica pratica possibile per amministrare la cosa pubblica sia il favore personale, la vicinanza politica al consigliere, al Sindaco, all’assessore, il riconoscimento della sola cifra elettorale raccolta, al di là delle reali capacità politiche. Di quel progetto politico oggi non restano che le ceneri, lo dimostra il fatto che la consigliera Marianna Zara pur restando nei banchi della maggioranza, non ne ha mai effettivamente fatto parte, a questo vanno aggiunte le dimissioni dell’assessore Cerqua e del presidente del consiglio De Leonardis, non ultimo il passaggio del consigliere Apostoli che dalle file dell’opposizione ha compiuto il definitivo salto della quaglia. Ancora una volta la politica del compromesso a tutti i costi non premia il governo del Paese, la mancanza di una reale condivisione dei programmi politici, ci consegna un quadro politico frastagliato e incerto. Venendo al merito delle questioni politiche, pur riconoscendo un risultato importante sul piano della gestione dei rifiuti, e più in generale sui temi ambientali,in particolare, la raccolta differenziata, la riqualificazione delle periferie, i cumuli di rifiuti per le strade principali e non del Paese, siamo convinti che alcuni dei punti nevralgici del programma politico restino irrisolti, come Acqua e Sogert. Rispetto al servizio idrico, ricordiamo che il programma politico della coalizione “METTIAMOCI AL LAVORO” recita: “rescissione e/o modifica contrattuale in essere con la società Acquedotti Scpa. Ora non solo non vi è stato alcun cenno alla modifica o alla rescissione del contratto, ma alla suddetta società è stato lasciato pieno campo libero per operare.

E’ noto che nella scorsa estate la società Acquedotti Scpa, fece recapitare ai nostri cittadini bollette raddoppiate rispetto agli importi fatturati. La risposta istituzionale è stata la convocazione di una commissione ad hoc, “problematica Acqua”, cui hanno preso parte diversi cittadini, che però poche settimane dopo si sono dimessi, perché impossibilitati a svolgere le verifiche dovuto rispetto all’aumento delle tariffe. Infatti alle diverse sollecitazioni, poste al Sindaco o all’assessore al ramo, per ottenere la documentazione, non vi è stata nessuna risposta.
Rispetto alla Sogert, un’amministrazione che ha fatto del suo cavallo di battaglia gli slogan, “basta pignoramenti”, “stop cartelle pazze”, “basta proroghe”, non può che riconoscere che sul tema è stata assolutamente insufficiente. Nei fatti la società non è mai stata messa in discussione, le proroghe dopo ormai 4 anni sono ancora in vigore, di bando per l’affidamento nessuno ne sente parlare. La Casa del Popolo, pur non avendo la rappresentanza istituzionale, con risorse limitate, ha lanciato iniziative sociali, politiche e culturali, e giovanili. Stiamo lavorando e lavoreremo per costruire l’immaginario di un Paese dei diritti per tutti e non dei favori per pochi, aperto , giusto , solidale. Siamo convinti che il tempo della rassegnazione è finito, per questo a breve lanceremo una campagna tesseramento dell’associazione Casa del Popolo aperta a tutta la cittadinanza.

Casa del Popolo – PRC Qualiano

06/03/2017
Inserisci un commento utilizzando l'account di InterNapoli.it
Nome Utente
Password
 
 
Più Letti

Dal 2000 è il primo quotidiano on-line dell'area nord di Napoli, fondato da Aniello Di Nardo
a cura di:

Edizione N.205 Anno 14
LUNEDÌ , 24 luglio 2017
Registrazione al Tribunale di Napoli Nr.98 del 26/10/2004
Direttore responsabile: Sergio Pacilio
Contatti:
Via San Francesco a Patria, 47 (1° Piano)
80014 - Giugliano in Campania (NA)
Tel./Fax. (clicca qui)
E-mail: redazione@internapoli.it
Facebook
Twitter
iOS App
Android App
Google Plus
Flipboard
YouTube