SABATO , 23 settembre 2017
Flash News 24
Flash
SI ACCENDONO GLI ANIMI
Elezioni a Sant'Antimo. Russo attacca i grillini, è scontro tra il candidato Pd e Chiantese
di Antonio Sabbatino

SANT'ANTIMO. Aurelio Russo, aspirante primo cittadino per il centrosinistra, attacca il Movimento 5 Stelle e il suo candidato sindaco Nicola Chiantese: «Sono sempre contro a tutto. Il perché, resta un mistero», dice Russo riferendosi ai pentastellati. A livello nazionale, aggiunge, «lo hanno fatto per la legge sulle unioni civili e in decine di altri casi simili».
Poi la disamina si sposta a livello locale, in vista delle elezioni comunali del prossimo 11 giugno. «Nel caso di Sant'Antimo, ho letto un intervento del loro candidato Sindaco, Chiantese, sulla intenzione che ho manifestato alcuni mesi fa, di devolvere il mio stipendio da sindaco per risolvere gravi problemi sociali e/o aiutare (in modo del tutto anonimo) le fasce più deboli, in particolare quelle non comprese negli interventi "di inclusione" statali. O anche sul Bilancio Partecipativo. Entrambi questi aspetti del mio programma nascono dalla mia convinzione che solo in modo esemplare si possa ricostruire la credibilità della politica e riavvicinare così i cittadini alla partecipazione. Ora – aggiunge Russo - in un modo un poco risibile, invece di apprezzare la mia volontà che va proprio nella direzione auspicata dal Movimento di cui fa parte, mi taccia di improvvisazione solo perché questa “è una un’idea del Movimento 5 Stelle’’.
Lo voglio rassicurare: la rinuncia alle indennità è una vicenda molto più antica del Movimento di cui fa parte. Enrico De Nicola, primo Presidente della Repubblica, è passato alla storia per la sua onestà: appena insediatosi come capo dello Stato rinunciò immediatamente all'assegno di 12 milioni di lire al quale aveva diritto. E lo stesso si può dire di tante persone per bene che con il loro esempio hanno contribuito a segnalare la possibilità di governare, anche nelle istituzioni locali, in modo onesto e generoso. Quello che mi preme però sottolineare al mio competitore è che la collaborazione tra le persone oneste è fondamentale per recuperare ai principi della normalità e della legalità il nostro Comune».
Ed ecco che poi Russo si rivolge direttamente a Nicola Chiantese: «Che dire a Chiantese? Poiché nel Regolamento Attuativo che, in caso di una mia elezione, farò preparare dal Segretario Generale nei miei primi 30 giorni, saranno previsti anche contributi volontari da parte di altri amministratori; in caso di una sua elezione a Consigliere Comunale, nessuno gli impedirà di rinunciare ai suoi emolumenti di Amministratore, a favore dello stesso fondo e della stessa posta di bilancio».



20/04/2017
Inserisci un commento utilizzando l'account di InterNapoli.it
Nome Utente
Password
 
 
Più Letti

Dal 2000 è il primo quotidiano on-line dell'area nord di Napoli, fondato da Aniello Di Nardo
a cura di:

Edizione N.266 Anno 14
SABATO , 23 settembre 2017
Registrazione al Tribunale di Napoli Nr.98 del 26/10/2004
Direttore responsabile: Sergio Pacilio
Contatti:
Via San Francesco a Patria, 47 (1° Piano)
80014 - Giugliano in Campania (NA)
Tel./Fax. (clicca qui)
E-mail: redazione@internapoli.it
Facebook
Twitter
iOS App
Android App
Google Plus
Flipboard
YouTube