MERCOLEDÌ , 18 ottobre 2017
Flash News 24
Flash
CRONACA
Due nuovi pentiti fanno tremare la camorra dell'area Nord di Napoli
di REDAZIONE

CAIVANO. L’agguato a Giuseppe Telese nel rione don Guanella, sotto il controllo del gruppo Nappello in quel periodo, provocò la reazione del clan locale al punto che rischiavano di saltare accordi di malavita già presi. Due collaboratori di giustizia hanno ricostruito quell'episodio ed ora fanno tremare i clan. Si tratta di Nunzio Montesano e Gennaro Masi, due collaboratori di giustizia che potranno svelare retroscena importanti sulle cosche criminali dell'area Nord di Napoli. Secondo il racconto di Nunzio Montesano Mario Russo individuò in lui il capro espiatorio per ristabilire gli equilibri e partì la spedizione punitiva a Caivano: una trappola scattata in località Pascarola. Ma “Sciarallo”riuscì a sfuggire alla morte e il giorno dopo si aprì con i carabinieri, raccontando tutto ciò che sapeva. A far tremare i clan è anche Gennaro Masi, finito in manette lo scorso novembre dopo essere stato trovato in possesso di una pistola e di un chilo di marijuana. Ci sono anche le sue dichiarazioni alla base dell'operazione che ha portato all'arresto di ieri di Mario Russo, nuovo ras emergente della mala di Caivano.



21/04/2017
Inserisci un commento utilizzando l'account di InterNapoli.it
Nome Utente
Password
 
 
Più Letti

Dal 2000 è il primo quotidiano on-line dell'area nord di Napoli, fondato da Aniello Di Nardo
a cura di:

Edizione N.291 Anno 14
MERCOLEDÌ , 18 ottobre 2017
Registrazione al Tribunale di Napoli Nr.98 del 26/10/2004
Direttore responsabile: Sergio Pacilio
Contatti:
Via San Francesco a Patria, 47 (1° Piano)
80014 - Giugliano in Campania (NA)
Tel./Fax. (clicca qui)
E-mail: redazione@internapoli.it
Facebook
Twitter
iOS App
Android App
Google Plus
Flipboard
YouTube