MARTEDÌ , 21 novembre 2017
Flash News 24
Flash
POLITICA
Qualiano, anche la segretaria del Pd scarica il neo assessore Napolano e fa mea culpa: «Non sono riuscita a mediare nel partito»
di REDAZIONE

QUALIANO. Dopo tanta attesa il PD di Qualiano ha un nuovo assessore in giunta, cui sono state conferite le deleghe affinché potesse da subito impegnarsi nelle attività programmatiche dell’attuale amministrazione. Tutto scorre, diceva Eraclito, ma qualcosa a me non torna, ed è mio dovere, prima morale e poi politico, dichiarare il mio dissenso a tale scelta, che purtroppo non è scaturita da un vivace e democratico confronto tra tutte le componenti istituzionali e partitiche del PD locale, quanto da trattative subdole e meschine portate avanti da una piccola minoranza del partito e dal Sindaco De Luca.
Tutto ha avuto inizio, infatti, qualche mese fa, quando la particolare instabilità della maggioranza amministrativa, spinse il Sindaco a proporre al Partito democratico di scegliere una persona che potesse ricoprire la carica di assessore. Lo scopo apparante era di dare maggiore spazio al PD in giunta, lo scopo reale era di riequilibrare l’assetto amministrativo. Tale proposta, è stata a lungo discussa nelle riunioni regolarmente convocate dalla sottoscritta, riunioni durante le quali il Partito, nella sua interezza, scelse Rosario Petrillo quale neo assessore, in quanto uomo di squadra, che si era speso tanto e bene durante la campagna elettorale del 2013.

Dopo settimane di incontri, di cui uno ufficiale anche con il Sindaco, Rosario Petrillo rifiuta la nomina, lasciando ai consiglieri e al direttivo del PD la possibilità di esprimere un altro nome. Nulla di fatto, questa carica tanto ambita non faceva gola a nessuno degli attivisti del Partito democratico, nemmeno a Salvatore Napolano, che in molte occasioni ha dichiarato di non voler fare l’assessore neanche sotto tortura perché la sua posizione era talmente critica verso l’attuale amministrazione da proporre di passare all’opposizione.
Passano i giorni, ed io in qualità di Segretaria, consapevole dei miei limiti nel coordinare e mediare le posizioni diverse all’interno del Partito, ho cercato di far passare la tesi che fosse opportuno che il PD rinunciasse a tale carica perché a pochi mesi dalla fine dell’attuale esperienza amministrativa era più giusto capitalizzare e valorizzare il lavoro svolto dall’assessora Biancaccio e dai consiglieri De Leonardis e Liccardo, piuttosto che nominare un altro assessore. Ma il mio tentativo di tenere unito il PD su questa posizione è fallito lunedì 24 aprile, quando il Sindaco, ormai stanco dei nostri tempi di valutazione, mi contatta per dirmi che se entro giovedì non gli portavo il nome dell’assessore, lui avrebbe nominato Salvatore Napolano. Detto, fatto. Il Sindaco è stato di parola, ed io oggi, consapevole di non essere riuscita a mediare sufficientemente le posizioni interne al Partito che rappresento, mi dissocio da tale scelta, perché lontana dal mio modo, forse ancora ingenuo, di concepire la politica.

Margherita Palma Segretaria PD Qualiano



28/04/2017
Inserisci un commento utilizzando l'account di InterNapoli.it
Nome Utente
Password
 
 
Più Letti

Dal 2000 è il primo quotidiano on-line dell'area nord di Napoli, fondato da Aniello Di Nardo
a cura di:

Edizione N.325 Anno 14
MARTEDÌ , 21 novembre 2017
Registrazione al Tribunale di Napoli Nr.98 del 26/10/2004
Direttore responsabile: Sergio Pacilio
Contatti:
Via San Francesco a Patria, 47 (1° Piano)
80014 - Giugliano in Campania (NA)
Tel./Fax. (clicca qui)
E-mail: redazione@internapoli.it
Facebook
Twitter
iOS App
Android App
Google Plus
Flipboard
YouTube