MARTEDÌ , 30 maggio 2017
Flash News 24
Flash
IL CASO
Mugnano, protesta degli studenti del Siani al liceo Segrè: «No al trasferimento»
di Antonio Sabbatino

MUGNANO. Occupazione per alcune ore del liceo Emilio Segrè questa mattina. Gli studenti mugnanesi hanno inscenato un sit-in di protesta mostrando tutta la loro contrarietà rispetto, dicono, al metodo adottato dalla Città Metropolitana in relazione alla scelta dell’ente, che si occupa degli istituti superiori di Napoli e provincia, di trasferire nel nuovo plesso di via Francesco Crispi gli alunni dell’Iss Giancarlo Siani di corso Chiaiano la cui struttura è stata chiusa nei giorni scorsi a causa del parziale crollo del solaio. Sul posto è intervenuta la polizia. “Contro nessuno, a difesa dei nostri diritti in attesa di risposta della Città Metropolitana». Questo lo striscione affisso dagli studenti del liceo Segrè in mattinata. La loro, dunque, non sarebbe una posizione di rifiuto nell’accogliere i colleghi di un’altra scuola in difficoltà, ma di contrarietà alla scelta della Città Metropolitana di dare il via libera all’accoglimento degli studenti di Chiaiano sebbene il liceo di via Francesco Crispi disponesse soltanto di un certificato antincendio provvisorio buono per dare il via libera in un singolo istituto soltanto ad un’istituzione scolastica e non a due come sarebbe con la presenza anche gli alunni del Siani. Già nei giorni scorsi la preside del Segrè Annamaria Cetroni aveva ammonito la Città Metropolitana sulla, data la mancanza di alcuni atti per accogliere con i crismi della piena regolarità gli alunni del Siani. Soltanto in tarda mattinata c’è stata la svolta, dopo un incontro in Città Metropolitana tra la dirigenza scolastica del Segrè e quella del Siani. In pratica, è stata stipulata una convenzione e si è dato il via a tutte le necessarie autorizzazioni per permettere l’ingresso degli alunni di ambo le scuole sino al prossimo 28 maggio.

Sul punto, è intervenuto anche il primo cittadino di Mugnano Luigi Sarnataro. «Io stesso ho inviato alla Città Metropolitana, alla Prefettura di Napoli una diffida sulla questione del certificato antincendio. Si badi bene, l’ho fatto in qualità di responsabile della sicurezza del territorio e non certo contro i ragazzi del Siani di Chiaiano. Va però detto che non è neanche giusto che dopo tanti anni di il Segrè continui a subire dei disagi come è stato in tutto il periodo nel quale la succursale del nostro liceo era ospitata in una struttura privata a pagamento. Ora, sino al 28 maggio di quest’anno scolastico la situazione si è risolta. Però il problema si porrà per l’anno prossimo, visto che al Segrè sono già arrivate tante prescrizioni. A questo punto, come ha fatto il Segrè di Mugnano, anche la succursale di Chiaiano in estrema ratio potrebbe essere ospitata in una struttura a pagamento, se l’arrivo del Siani al Segrè significa problemi».

02/05/2017
Inserisci un commento utilizzando l'account di InterNapoli.it
Nome Utente
Password
 
 
Più Letti

Dal 2000 è il primo quotidiano on-line dell'area nord di Napoli, fondato da Aniello Di Nardo
a cura di:

Edizione N.150 Anno 14
MARTEDÌ , 30 maggio 2017
Registrazione al Tribunale di Napoli Nr.98 del 26/10/2004
Direttore responsabile: Sergio Pacilio
Contatti:
Via San Francesco a Patria, 47 (1° Piano)
80014 - Giugliano in Campania (NA)
Tel./Fax. (clicca qui)
E-mail: redazione@internapoli.it
Facebook
Twitter
iOS App
Android App
Google Plus
Flipboard
YouTube