SABATO , 18 novembre 2017
Flash News 24
Flash
CRONACA
Pizzo a Sant'Antimo, attentati e minacce: è caccia ai 'nuovi signori' del racket
di REDAZIONE

SANT'ANTIMO. Indagini a tutto campo dei carabinieri per risalire agli autori dell'ennesimo attentato avvenuto tra domenica e lunedì in piazza Trieste e Trento, dove un boato ha distrutto la serranda di una macelleria. Si tratta probabilmente di un raid a scopo intimidatorio che porta al racket. Negli ultimi mesi questi episodi eclatanti, visibili, sembrano voler avere tutti una chiave di lettura particolare: messaggio della criminalità organizzata. Il 12 aprile scorso nella notte, tra le 2,35 e le 2,40, un altro grave episodio: nel mirino finiì la serranda di un esercizio commerciale in via Giuseppe Garibaldi. Le indagini sono condotte dai carabinieri della compagnia di Giugliano agli ordini del capitano Antonio De Lise. Dall’inizio del-l’anno sono diversi gli episodi nelmirino degli investigatori. Le intimidazioni fatte con bombe carta - la criminalità organizzata sa bene che anche un avvertimen tofatto senza clamore ha lo stesso effetto sulla vittima di un ordigno esplosivo - vogliono essere d’esempio a chi non china il capo ai messaggeri del racket. Ad agire forse sono nuovi gruppi criminali che cercano di farsi spazio dopo gli arresti che hanno praticamente decimato il clan Puca egemone per anni sul territorio.



03/05/2017
Inserisci un commento utilizzando l'account di InterNapoli.it
Nome Utente
Password
 
 
Più Letti

Dal 2000 è il primo quotidiano on-line dell'area nord di Napoli, fondato da Aniello Di Nardo
a cura di:

Edizione N.322 Anno 14
SABATO , 18 novembre 2017
Registrazione al Tribunale di Napoli Nr.98 del 26/10/2004
Direttore responsabile: Sergio Pacilio
Contatti:
Via San Francesco a Patria, 47 (1° Piano)
80014 - Giugliano in Campania (NA)
Tel./Fax. (clicca qui)
E-mail: redazione@internapoli.it
Facebook
Twitter
iOS App
Android App
Google Plus
Flipboard
YouTube