DOMENICA , 28 maggio 2017
Flash News 24
Flash
LO SCONTRO IN AULA
Villaricca. La maggioranza vota il Bilancio Previsionale ma ammette gli errori. Critiche dall'opposizione
di Alessandro Caracciolo

VILLARICCA. Sabato pomeriggio è stato approvato a maggioranza il Bilancio Previsionale 2017, dopo diverse ore di discussione. Sull’intero dibattito ha pesato il pronunciamento del Collegio dei Revisori dei Conti che non ha apposto parere positivo allo schema di Bilancio varato dalla giunta, imponendo dei correttivi alla votazione. La discussione è stata scandita da un aspetti tecnici e politici.

LE CRITICHE DELL’OPPOSIZIONERaffaele Cacciapuoti (Liberi e Forti): “Alla presa d’atto dei mancati equilibri di bilancio sono seguiti i correttivi e le integrazioni della maggioranza, ma queste modifiche dovevano essere riproposte al Collegio. Saranno gli organi competenti, a cui invieremo gli atti, a dirci se questo si configura come un maxi-emendamento privo di parere o una semplice proposta fatta dal caposettore l’ultimo giorno utile. Siamo di fronte ad un provvedimento ai limiti della legittimità, esprimere un parere favorevole rappresenterebbe un suicidio delle responsabilità patrimoniali dei consiglieri e politico per la città. Da questo bilancio viene fuori un dato incontrovertibile: avete dovuto correre ai ripari. Siamo alla fantasilandia villaricchese applicata al sistema contabile".

Giovanni Granata, ex candidato sindaco: “Questo bilancio non ha programmazione e si fonda su incassi molto aleatori. In questo Bilancio bisogna attuare un meccanismo contabile armonizzato tra le entrate e le uscite, che non riscontriamo. Il parere dei Revisori ha una valenza perché pone l’accento sui correttivi che sono stati applicati allo schema approvato in giunta. Inoltre questa maggioranza ha mantenuto la stessa pressione fiscale degli anni recedenti".

Luigi Nave (Movimento Cinque Stelle): "Magari non erano i numeri la parte importante del Bilancio, però riscontriamo la mancanza di una strategia per trovare i soldi. I revisori ci chiedono di far fronte ad un debito fuori bilancio di circa 3 milioni dalla Geset e di incassare la Tari del 2015-2016. Ma vediamo che in questo bilancio non c’è la certezza d’incasso”.

Il PARERE DELLA MAGGIORANZA. Il sindaco Maria Rosaria Punzo: “Ringrazio il Collegio per averci fatto apportare le integrazioni al Bilancio con le quali abbiamo ottenuti gli equilibri, nonostante il documento risentisse del cambio della normativa. Abbiamo messo in atto dei correttivi che non rappresentano un maxi-emendamento, ma modifiche apportate dagli uffici del settore Finanziario. C’è un problema riguardante la riscossione delle entrate che è atavico. Ricordo che nei bilanci delle passate amministrazioni abbiamo avuto prescrizioni più rilevanti”.

Francesco Maisto (ApertaMente): “Questo Bilancio ha un’anima e un corpo. Fino allo scorso anno non si potevano rateizzare le tasse, oggi è attiva la rottamazione delle cartelle e infatti l’ente comincia ad incassare. Abbiamo scovato circa 2500 utenti che non hanno mai pagato l’acqua; è partito un nuovo servizio di cittadini navetta, perché abbiamo risolto un problema procedurale; abbiamo completato il Palazzo del Comune; sostituito i pali della luce; abbiamo finalmente bloccato il trend dell’aumento delle tasse, così come avete non è stato passato; completeremo Sant’Aniello; costruiremo 200 loculi, avvieremo la ristrutturazione delle strade del centro storico.

Giuliano Granata (ApertaMente): "Questo bilancio non parte all’anno zero, infatti, riportiamo numeri frutto delle passate amministrazioni. Risultano errori di forma e non di sostanza: i numeri sono stati allocati in altro luogo. Il Collegio dei Revisori è stato chiaro indicandoci piccole infrazioni alle quali abbiamo provveduto. Abbiamo elaborato una previsione di incasso con 2 milioni di euro di entrata in meno rispetto al 2015, cifre che riguardano le tasse locali. Abbiamo previsto tre milioni di euro di entrate per i condoni, presto saranno incaricati dei tecnici che verranno pagati solo se incasseranno”.

15/05/2017
Inserisci un commento utilizzando l'account di InterNapoli.it
Nome Utente
Password
 
 
Più Letti

Dal 2000 è il primo quotidiano on-line dell'area nord di Napoli, fondato da Aniello Di Nardo
a cura di:

Edizione N.148 Anno 14
DOMENICA , 28 maggio 2017
Registrazione al Tribunale di Napoli Nr.98 del 26/10/2004
Direttore responsabile: Sergio Pacilio
Contatti:
Via San Francesco a Patria, 47 (1° Piano)
80014 - Giugliano in Campania (NA)
Tel./Fax. (clicca qui)
E-mail: redazione@internapoli.it
Facebook
Twitter
iOS App
Android App
Google Plus
Flipboard
YouTube