DOMENICA , 25 giugno 2017
Flash News 24
Flash
L'UDIENZA
Giugliano. Travolto ed ucciso in scooter a 17 anni, ecco quanto rischia chi ha ucciso Luigi
di Antonio Mangione

GIUGLIANO. Si è svolta questa mattina l'udienza per la requisitoria in appello nel processo che vede come imputato Giovanni Piscopo, l'uomo accusato della morte di Luigi D'alterio, il ragazzo di 17 anni rimasto vittima di un incidente stradale la notte tra il 14 ed il 15 marzo 2011, all’incrocio di via Santa Rita da Cascia e via Oasi Sacro Cuore a Giugliano. Sono passati circa sei anni da quel terribile episodio e questa mattina nel corso dell'udienza il pm in appello ha chiesto la conferma della condanna per Piscopo: la pena di 1 anno di reclusione, il sequestro della patente di guida ed una multa di risarcimento di circa 50mila euro.Una pena che può essere considerata irrisoria ma dettata dal fatto che all'epoca dell'episodio non vigeva il reato per omicidio stradale, quindi Piscopo dovrà rispondere di omicidio colposo. La famiglia D'alterio è difesa dall'avvocato Nunzio Mallardo.

16/05/2017
Inserisci un commento utilizzando l'account di InterNapoli.it
Nome Utente
Password
 
 
Più Letti

Dal 2000 è il primo quotidiano on-line dell'area nord di Napoli, fondato da Aniello Di Nardo
a cura di:

Edizione N.176 Anno 14
DOMENICA , 25 giugno 2017
Registrazione al Tribunale di Napoli Nr.98 del 26/10/2004
Direttore responsabile: Sergio Pacilio
Contatti:
Via San Francesco a Patria, 47 (1° Piano)
80014 - Giugliano in Campania (NA)
Tel./Fax. (clicca qui)
E-mail: redazione@internapoli.it
Facebook
Twitter
iOS App
Android App
Google Plus
Flipboard
YouTube