SABATO , 18 novembre 2017
Flash News 24
Flash
POLITICA
Giugliano. Protezione civile e scavi di Liternum: duro scontro in Assise tra minoranza e sindaco Poziello
di Guido Pianese

GIUGLIANO. Ha preso regolarmente il via, ore 9:30, il consiglio comunale di Giugliano, tanti i punti all'ordine del giorno portati in aula questa mattina. La discussione tra maggioranza ed opposizione inizia con l'invito della maggioranza e del sindaco ad approvare il piano di protezione civile. Il punto all'ordine del giorno non ha trovato l'appoggio dei colleghi di opposizione che definendo il piano "monco" ha respinto la richiesta. Difatti ai voti è andata anche la proposta della minoranza di rinvio del punto, richiesta che non ha trovato favorevole la coalizione del sindaco Poziello.


Approvato il punto, la discussione in aula continuerà su: Accordo di programma tra il comune di Giugliano ed i comuni flegrei per il recupero dei siti del parco archeologico dei campi flegrei; Approvazione del regolamento per l'istituzione e la gestione dell'elenco degli operatori economici del comune di Giugliano in Campania per gli affidamenti degli appalti sotto-soglia; Regolamento Comunale per le esecuzioni degli accertamenti e delle ispezioni necessarie all'osservanza delle norme relative al contenimento dei consumi di energia nell'esercizio e manutenzione degli impianti termici di climatizzazione invernale ed estiva; Modalità di gestione esterna delle entrate tributarie comunali; Riconoscimento debito fuori bilancio derivante da sentenze esecutive del G.di Pace per ricorsi a violazioni al Codice della Strada.
L'accordo di programma tra il comune di Giugliano ed i comuni flegrei per il recupero dei siti del parco archeologico, è il secondo punto portato in aula questa mattina. La delibera, proposta dal sindaco Antonio Poziello, ha riacceso gli animi in assise. Sono volate parole al vetriolo in aula, tra minoranza e sindaco. Il gruppo di opposizione ha accusato l'amministrazione di aver raccontato una serie di bugie riguardo la stesura del programma. L'attacco non è andato giù al primo cittadino il quale, è intervenuto definendo "ineducati" coloro che usano parole inadeguate ed informazioni parziali. "Dite la verità e non parlate delle bugie degli altri" con queste parole ha esordito, nel suo primo intervento di questa mattina, il sindaco Poziello. "È colpa della passata amministrazione che ci ha lasciato gli scavi e l'intero parco in uno stato pietoso, continua, abbiamo trovato tutto distrutto perchè è stato affidato a qualcuno che poi non ha vigilato. Oggi c'è un'idea di valorizzazione in quel parco dove è stato fatto un obbrobrio, gravi abusi edilizi e numerosi guai che ci hanno massacrato" conclude il sindaco.

29/06/2017
Inserisci un commento utilizzando l'account di InterNapoli.it
Nome Utente
Password
 
 
Più Letti

Dal 2000 è il primo quotidiano on-line dell'area nord di Napoli, fondato da Aniello Di Nardo
a cura di:

Edizione N.322 Anno 14
SABATO , 18 novembre 2017
Registrazione al Tribunale di Napoli Nr.98 del 26/10/2004
Direttore responsabile: Sergio Pacilio
Contatti:
Via San Francesco a Patria, 47 (1° Piano)
80014 - Giugliano in Campania (NA)
Tel./Fax. (clicca qui)
E-mail: redazione@internapoli.it
Facebook
Twitter
iOS App
Android App
Google Plus
Flipboard
YouTube