VENERDÌ , 28 luglio 2017
Flash News 24
Flash
IL CASO
Giugliano. Reparto Psichiatria chiuso, l'affondo di Mallardo: «L'amministrazione Poziello continua a non difendere la città»
di REDAZIONE

GIUGLIANO. "L'amministrazione Poziello continua a non difendere la città e fa perdere opportunità preesistenti o nuove. Stavolta tocca al Dipartimento di Igiene Mentale dell'Ospedale San Giuliano di Giugliano. Il primo luglio in base a quanto previsto dal piano regionale, tale reparto dovrebbe chiudere, mentre saranno potenziati gli stessi reparti a Pozzuoli ed a Frattamaggiore. Si perpetua il danno ai cittadini del territorio che vedono portare via un'altra realtà locale, per vederla assegnata altrove." È quanto asserisce il responsabile per l'Area Giuglianese del Partito Socialista Italiano, nonché membro della Direzione Nazionale FRANCESCO MALLARDO, che continua "Eppure è una realtà che in questi anni ha ben operato con oltre 500 prestazioni annue, fra TSO e TSV, dalla sua istituzione ad oggi. Personalmente considero un errore chiudere un dipartimento che è al servizio di un'area che conta un bacino di utenza di circa cinquecentomila persone. Ma l'assurdo è che ciò avvenga fra l'indifferenza ed il menefreghismo della politica locale e soprattutto dell'amministrazione Giuglianese.
Oltre alla cura di patologie strettamente legate alla psichiatria, in una zona denominata Terra dei fuochi, dove, è cosa risaputa, stando ai dati che quotidianamente i mass-media ci propinano, è più alto il numero di persone che si ammalano di tumore, questo dipartimento svolge un altro ruolo importante: l'assistenza psichiatrica e psicologica agli ammalati di patologie oncologiche, cosa assolutamente non trascurabile, anzi.
A quanto fino ad ora detto va aggiunta un'altra considerazione importante: gli spazi disponibili. Al reparto di Giugliano vi sono oltre 10 metri quadri per paziente, mentre nella struttura di Frattamaggiore a mala pena arrivano a 6 metri quadri per paziente. Quindi sotto la soglia prevista, del fabbisogno minimo di spazio procapite. Infine se teniamo conto che a Frattamaggiore non c'è il reparto di rianimazione, indispensabile per pazienti che spesso sono tenuti sotto sedativi, è facile rendersi conto che quella di spostare tale reparto da Giugliano a Frattamaggiore rappresenti una scelta quantomeno infelice.
Quanto esposto fa comprendere che un'amministrazione solerte, impegnata, attenta e che tiene a cuore le sorti della cittá avrebbe motivazioni serie e concrete per battersi e per vincere la sfida. Invece ciò non avviene, tutto tace. Tra l'altro nel piano che ne prevedeva la soppressione veniva previsto in compensazione una sorta di Pronto Soccorso psichiatrico attivo per l'intera giornata, denominato appunto "night and day h24". Del quale pare che invece se ne siano perse le tracce e che mi adopererò personalmente nel tentativo di recuperarlo.
Agli operatori del settore, medici ed infermieri che operano nel dipartimento, che mi hanno compulsato stamattina sulla questione ed ai parenti dei pazienti che hanno voluto incontrarmi, ho promesso il mio impegno. Tramite il nostro Consigliere Comunale di rifermento Ragosta, presenteremo un ordine del giorno al prossimo Consiglio Comunale, sull'argomento, sperando di sensibilizzare l'intero consiglio e poi mi adopererò tramite il nostro Consigliere Regionale Vincenzo Maraio, per organizzare un incontro con il Presidente De Luca e gli operatori di cui sopra.

Comunicato Stampa Psi Giugliano

29/06/2017
Inserisci un commento utilizzando l'account di InterNapoli.it
Nome Utente
Password
 
 
Più Letti

Dal 2000 è il primo quotidiano on-line dell'area nord di Napoli, fondato da Aniello Di Nardo
a cura di:

Edizione N.209 Anno 14
VENERDÌ , 28 luglio 2017
Registrazione al Tribunale di Napoli Nr.98 del 26/10/2004
Direttore responsabile: Sergio Pacilio
Contatti:
Via San Francesco a Patria, 47 (1° Piano)
80014 - Giugliano in Campania (NA)
Tel./Fax. (clicca qui)
E-mail: redazione@internapoli.it
Facebook
Twitter
iOS App
Android App
Google Plus
Flipboard
YouTube