GIOVEDÌ , 17 agosto 2017
Flash News 24
Flash
L'ALLARME
Giugliano, Torre, Casoria, Acerra, Casalnuovo, Vesuviano, Marano, Calvizzano, Napoli: la domenica infernale
di REDAZIONE

NAPOLI. Ha parlato di "disegno eversivo" il presidente della Regione Campania commentando ieri sera l'escalation di roghi nell'intera regione. Tantissimi gli incendi appiccati ieri, una vera e propria domenica infernale soprattutto per i residenti a Nord di Napoli.
Ha bruciato per ore l’oasi Wwf degli Astroni. Fiamme anche a Torre del Greco un’area vicina ad un deposito di gpl. Bruciano l’area limitrofa ai templi di Paestum, la costiera amalfitana, le colline di Pozzuoli al parco Abbazia e nei pressi dell’Accademia aeronautica, il belvedere di Lacco Ameno a Ischia, via Argine a Ponticelli, il parco della Marinella di fronte all’ospedale Loreto Mare, via provinciale a Pianura. E di nuovo il Vesuvio sul versante di San Giuseppe, Somma e Sant’Anastasia. Brucia per ore a Giugliano l’area a pochi metri dal centro commerciale Auchan che viene evacuato. Fiamme vicino alla stazione Quarto della Circumflegrea e treni bloccati alcune ore.
«Un disegno eversivo - accusa il presidente della Regione Vincenzo De Luca dalla Centrale operativa antincendio - con 29 punti di innesco di roghi. Undici gli incendi nella Terra dei fuochi. Chi ha vissuto per anni sull’economia dell’emergenza mira a ricreare le condizioni per guadagnare perpetrando i disastri, ma noi continueremo la nostra azione contro ogni interesse criminale». Se la scorsa settimana il fronte del fuoco era concentrato sul Vesuvio, questa volta i criminali si scatenano dappertutto sfruttando il vento che sabato sera aveva spazzato dal golfo l’aria acre della devastazione.
Dalle prime ore del giorno si è registrata la ripresa di un focolaio a Torre del Greco in zona Montedoro, traversa Garzilli. Le operazioni, spiega la protezione civile della Regione, sono rese piú complesse dalla presenza di venti settentrionali forti che,a tratti, hanno impedito agli elicotteri di alzarsi in volo. Enorme rogo tossico nei pressi del centro commerciale Auchan tra Giugliano e Qualiano. In fiamme una vasta area di terreno al cui interno erano stati sversati rifiuti e dove c'era un piccolo accampamento rom diverso tempo fa. Vasto rogo anche nei pressi del centro commerciale Ipercoop tra Afragola e Casalnuovo ed anche a Casoria. Un incendio ha interessato anche un tratto di collina vicino alla stazione di Quarto della Circumflegrea e i treni sono stati fermati. Al momento risultano incendi anche alle stazioni “Pisani” e “Grotta del sole”. Un incendio di vaste dimensioni si è sviluppato nella zona del belvedere di Lacco Ameno, nell'isola di Ischia. Fiamme ai limiti delle abitazioni, proprio sulle alture ai confini con Marano, hanno costretto alcuni residenti ad abbandonare momentaneamente le priore case, sollecitando al contempo l'intervento dei vigili del fuoco. Rogo anche nei terreni adiacenti a Villa Holiday, tra i comuni di Calvizzano e Mugnano, spento anche grazie all'intervento dei volontari che hanno evitato il peggio.

17/07/2017
Inserisci un commento utilizzando l'account di InterNapoli.it
Nome Utente
Password
 
 
Più Letti

Dal 2000 è il primo quotidiano on-line dell'area nord di Napoli, fondato da Aniello Di Nardo
a cura di:

Edizione N.229 Anno 14
GIOVEDÌ , 17 agosto 2017
Registrazione al Tribunale di Napoli Nr.98 del 26/10/2004
Direttore responsabile: Sergio Pacilio
Contatti:
Via San Francesco a Patria, 47 (1° Piano)
80014 - Giugliano in Campania (NA)
Tel./Fax. (clicca qui)
E-mail: redazione@internapoli.it
Facebook
Twitter
iOS App
Android App
Google Plus
Flipboard
YouTube