LUNEDÌ , 16 ottobre 2017
Flash News 24
Flash
POLITICA
Sant'Antimo. Castiglione sali e scendi in Consiglio: Salvatore diventa Presidente, Raffaella si dimette
di Antonio Sabbatino

SANT'ANTIMO. Importante consiglio comunale quello di ieri sera. Due le cose da registrarsi: le dimissioni della consigliera Raffaella Castiglione della lista “Insieme’’, che lascia il suo scranno a seguito della vicenda relativa all’arresto di sua padre e a beni ad essa stessa sequestrati, e la votazione di Salvatore Castiglione, candidato sindaco sempre della lista “Insieme’’, a nuovo presidente del consiglio comunale.
Partiamo dalle dimissioni di Raffaella Castiglione. La giovane avvocatessa, dopo giorni di riflessione, ha deciso di compiere il passo d’addio, come era nell’area. La sua posizione si era fatta difficile dopo l’arresto del papà, il commercialista Antimo Castiglione, per 416 e presunta intestazione fittizia di quote nell’ambito di un passaggio di quote tra i familiari proprietari di una società alla quale Castiglione ha prestato consulenza. Il commercialista al momento si trova ancora in carcere ma il Riesame ha fatto cadere l’accusa di intestazione fittizia di quote mentre resta in piedi quella del 416 bis. A Raffaella Castiglione sono stati sequestrati dei beni di famiglia, nell’ambito dell’inchiesta della Procura. «I quasi 300 elettori che mi hanno votato meritano rispetto ma, dopo quanto successo, devo pensare alla mia famiglia» il ragionamento della Castiglione alla base delle sue dimissioni. Al suo posto, entra in consiglio comunale il primo dei non eletti Vito Cesaro.
L’assise della scuola Giovanni XXIII, ha ora anche il suo presidente del consiglio comunale. Nessuna sorpresa: ad essere investito della carica è Salvatore Castiglione, candidato sindaco della lista “Insieme’’ al primo turno delle ultime elezioni che poi al ballottaggio ha deciso di apparentarsi con il sindaco Aurelio Russo. A votare per lui, come già successo al primo consiglio comunale quando però non si raggiunse il necessario quorum del 2/3, soltanto i 14 consiglieri di maggioranza della coalizione del sindaco Aurelio Russo. In questo secondo caso però, bastava solo la maggioranza semplice per essere eletti e quindi nessun problema per Castiglione. Contrari 8 membri delle opposizioni, che invece hanno indicato quale presidente del consiglio comunale Corrado Chiariello, portando avanti la posizione che la presidenza dovesse andare ad un esponente della minoranza per dare un «segnale di discontinuità rispetto al passato».
Giuseppe Italia di Dema, ha invece votato scheda bianca. «Ringrazio chi mi ha votato – le parole di Salvatore Castiglione – Dato che il presidente del consiglio comunale è una figura di garanzia, sarò al di sopra delle parti. Non sento nessuna pressione, voglio soltanto svolgere bene il mio ruolo, cosa sono sicuro avverrà». Castiglione è già stato per due volte presidente del consiglio comunale, nella breve esperienza da sindaco del deputato Luigi Cesaro (2004-2005) e con l’ex sindaco Francesco Piemonte. Il nuovo presidente del consiglio comunale, ispiratore della lista "Insieme'' ha commentato anche le dimissioni di Raffaella Castiglione. «Un grande gesto d’altruismo oltre che di responsabilità, che nella politica italiana non sempre si vede. L’applauso dell’aula subito dopo il suo annuncio delle dimissioni, è la riprova che la sua decisione non è da poco Sebbene lei non abbia nulla a suo carico, ha voluto essere principalmente vicino alla sua famiglia».



04/08/2017
Inserisci un commento utilizzando l'account di InterNapoli.it
Nome Utente
Password
 
 
Più Letti

Dal 2000 è il primo quotidiano on-line dell'area nord di Napoli, fondato da Aniello Di Nardo
a cura di:

Edizione N.289 Anno 14
LUNEDÌ , 16 ottobre 2017
Registrazione al Tribunale di Napoli Nr.98 del 26/10/2004
Direttore responsabile: Sergio Pacilio
Contatti:
Via San Francesco a Patria, 47 (1° Piano)
80014 - Giugliano in Campania (NA)
Tel./Fax. (clicca qui)
E-mail: redazione@internapoli.it
Facebook
Twitter
iOS App
Android App
Google Plus
Flipboard
YouTube