MERCOLEDÌ , 23 agosto 2017
Flash News 24
Flash
IL CASO
No alla moschea a Giugliano, Tammariello: «Ho sbagliato, ho strappato la petizione. Ecco perché l'ho fatto»
di Antonio Mangione

GIUGLIANO. "Non era mia intenzione impedire l'apertura del centro islamico, siamo aperti a qualsiasi religione. Se ho offeso qualcuno chiedo scusa". E' rammaricato Tammaro Iavarone per il polverone scatenatosi dopo l'avvio della petizione per impedire l'apertura di un centro islamico nel quartiere di Camposcino. "Ho incontrato l'imam ed abbiamo chiarito. Io non ce l'ho assolutamente con gli islamici, tutti sono benvenuti nel quartiere purchè rispettino il luogo e chi ci vive. Questo quartiere ha dato tanto alla solidarietà ma ha ricevuto pochissimo, siamo dimenticati da tutto e da tutti. Ci sono furti, rapine e risse ma nessuno interviene ed ho temuto che questo centro potesse peggiorare la già critica situazione. Non mi riferisco solo agli stranieri ma alla vivibilità del quartiere in generale. L'arrabbiatura iniziale è stata dovuta al fatto che non siamo stati avvisati in alcun modo dai proprietari dell'arrivo della moschea e qualcuno si è allarmato,ma dopo aver parlato con l'imam è tutto ok. Ho strappato le firme raccolte, so di aver sbagliato e chiesto scusa ma non volevo alzare questo polverone nè voglio che questa faccenda venga utilizzata per scopi politici da qualcuno", conclude Tammariello.

08/08/2017
Inserisci un commento utilizzando l'account di InterNapoli.it
Nome Utente
Password
 
 
Più Letti

Dal 2000 è il primo quotidiano on-line dell'area nord di Napoli, fondato da Aniello Di Nardo
a cura di:

Edizione N.235 Anno 14
MERCOLEDÌ , 23 agosto 2017
Registrazione al Tribunale di Napoli Nr.98 del 26/10/2004
Direttore responsabile: Sergio Pacilio
Contatti:
Via San Francesco a Patria, 47 (1° Piano)
80014 - Giugliano in Campania (NA)
Tel./Fax. (clicca qui)
E-mail: redazione@internapoli.it
Facebook
Twitter
iOS App
Android App
Google Plus
Flipboard
YouTube