VENERDÌ , 18 agosto 2017
Flash News 24
Flash
IL CASO
Delitto Ruggiero. E' caccia ad un altro complice, macabro il suo ruolo nell'omicidio di Vincenzo
di Ivan Marino

NAPOLI. Manca ancora un tassello, ma il cerchio si sta per chiudere. All’appello manca ancora un altro complice di Ciro Guarente, quello che ha avuto il ruolo di "macellaio" che ha aiutato Ciro a distruggere e nascondere il corpo. Tutte le piste portano a Ponticelli, quartiere dove Guarente è cresciuto. Dopo l'arresto del 51enne Francesco De Turris, il complice ha fatto perdere le sue tracce. De Turris, pregiudicato, vecchio amico di Guarente e vicino di casa non è nuovo alle forze dell'ordine, ha compiuto furti, rapine, procurato lesioni, opposto resistenza a pubblico ufficiale. Aveva anche cercato di mettere in piedi una piazza di spaccio gestita in autonomia ma fu “punito” dagli uomini del clan De Micco che gli spezzarono una gamba. L'uomo dopo l'arresto ha negato tutto, ma dopo ore di interrogatorio degli inquirenti della procura di Santa Maria Capua Vetere, ha ceduto incastrato dalle intercettazioni telefoniche. De Turris, che dovrà rispondere di concorso in omicidio, è ora nel carcere di Santa Maria Capua Vetere, lo stesso dove si trova Guarente. Ora è caccia all’altro complice a quello che ha compiuto il martirio del corpo del povero Enzo Ruggiero

12/08/2017
Inserisci un commento utilizzando l'account di InterNapoli.it
Nome Utente
Password
 
 
Più Letti

Dal 2000 è il primo quotidiano on-line dell'area nord di Napoli, fondato da Aniello Di Nardo
a cura di:

Edizione N.230 Anno 14
VENERDÌ , 18 agosto 2017
Registrazione al Tribunale di Napoli Nr.98 del 26/10/2004
Direttore responsabile: Sergio Pacilio
Contatti:
Via San Francesco a Patria, 47 (1° Piano)
80014 - Giugliano in Campania (NA)
Tel./Fax. (clicca qui)
E-mail: redazione@internapoli.it
Facebook
Twitter
iOS App
Android App
Google Plus
Flipboard
YouTube