SABATO , 21 ottobre 2017
Flash News 24
Flash
SCENA DA GOMORRA
Giocavano a spararsi nella roccaforte del clan, feriti due minorenni nel Vesuviano
di REDAZIONE
napoli minorenni giocavano spararsi

NAPOLI. Un ragazzino di 16 anni e un bambino di 11 anni: sono arrivati al pronto soccorso dell’ospedale di Boscotrecase con ferite di arma da fuoco, colpi esplosi da pistole a piombini. I segni, infatti, secondo i medici sono inequivocabili: i bambini stavano giocando a spararsi contro, prendendo la mira e mandando a segno i colpi addosso ai ragazzini. Secondo il Fatto Vesuviano due ragazzi arrivano dal rione Carceri di Torre Annunziata, il bunker del clan Gionta. Naturalmente i sanitari hanno avvisato le forze dell’ordine che sono convinte di un elemento: i bambini della cosca giocano a spararsi contro, in pratica si allenano con armi modificate per impallinarsi.



13/08/2017
Inserisci un commento utilizzando l'account di InterNapoli.it
Nome Utente
Password
 
 
Più Letti

Dal 2000 è il primo quotidiano on-line dell'area nord di Napoli, fondato da Aniello Di Nardo
a cura di:

Edizione N.294 Anno 14
SABATO , 21 ottobre 2017
Registrazione al Tribunale di Napoli Nr.98 del 26/10/2004
Direttore responsabile: Sergio Pacilio
Contatti:
Via San Francesco a Patria, 47 (1° Piano)
80014 - Giugliano in Campania (NA)
Tel./Fax. (clicca qui)
E-mail: redazione@internapoli.it
Facebook
Twitter
iOS App
Android App
Google Plus
Flipboard
YouTube