LUNEDÌ , 20 novembre 2017
Flash News 24
Flash
IL RETROSCENA
Gli Amato-Pagano controllano il traffico di droga anche dal carcere: rinnovata intesa con due clan dell'area nord
di Stefano Di Bitonto

MELITO. E' sempre Melito il crocevia del traffico di droga nell'area nord di Napoli, nonchè roccaforte degli scissionisti. A comandare gli 'eredi' di Lello Amato e Cesare Pagano è sempre Rosaria Pagano, considerata la reggente del clan e voce autorevole, seguita dal rampollo di famiglia D.A., arrestato con l'accusa di duplice omicidio nella "strage del parco padre Pio". Nel mese di gennaio, furono arrestati anche 4 capipiazza di uno dei più grandi "supermarket" della droga d'Italia. Pietro Caiazza, Ciro Mauriello e i fratelli Cancello furono arrestati nel corso di un'operazione su tre diversi comuni. Dalla decapitazione dei vertici del clan il sodalizio continua a mantenere il controllo del territorio grazie anche al nuovo reggente che avrebbe dato vita ad uno svecchiamento del gruppo.


Il gruppo Abete si sarebbe riavvicinato agli Amato-Pagano, fazione di Melito, stringendo accordi finalizzati all’approvvigionamento di cocaina. Stessa cosa con il gruppo Grimaldi attualmente indicato come vertice della Vanella Grassi. Gli Abbinante invece si sarebbero progressivamente inseriti nel traffico di stupefacenti nell'hinterland di Napoli forti anche di alcuni legami di parentela con la mala di Qualiano.

13/11/2017
Inserisci un commento utilizzando l'account di InterNapoli.it
Nome Utente
Password
 
 
Più Letti

Dal 2000 è il primo quotidiano on-line dell'area nord di Napoli, fondato da Aniello Di Nardo
a cura di:

Edizione N.324 Anno 14
LUNEDÌ , 20 novembre 2017
Registrazione al Tribunale di Napoli Nr.98 del 26/10/2004
Direttore responsabile: Sergio Pacilio
Contatti:
Via San Francesco a Patria, 47 (1° Piano)
80014 - Giugliano in Campania (NA)
Tel./Fax. (clicca qui)
E-mail: redazione@internapoli.it
Facebook
Twitter
iOS App
Android App
Google Plus
Flipboard
YouTube