LUNEDÌ , 25 settembre 2017
Flash News 24
Flash
CRONACA
Il gruppo delle Palazzine resta alla sbarra, i difensori avevano chiesto l'annullamento dell'ordinanza
di Antonio Mangione

GIUGLIANO. Avevano chiesto l'annullamento dell'ordinanza o, in alternativa, una misura cautelare meno afflittiva ma il Tribunale del Riesame ha confermato il carcere per i 3 esponenti del gruppo scissionista delle Palazzine Aniello Di Biase, alias “Paparella”, Vincenzo Micillo, Domenico Smarrazzo. Il pool di avvocati difensori composto dagli avvocati Celestino Gentile, Alessandro Caserta Antonio Peluso e Rino Amelio avevano chiesto in primis l'annullamento dell'ordinanza sia per la carenza dei gravi indizi di colpevolezza sia per il superamento dei termini per il Riesame previsti in caso di reati associativi. Il Riesame ha ritenuto però sussistenti tutte le esigenze cautelari e confermato il carcere per i tre. L'accusa nei loro confronti è di tentata estorsione.


Dalle carte dell'inchiesta è emersa un'estorsione al titolare di un supermercato. Uno degli estorsori era proprio Enis, ucciso qualche giorno prima dell'arresto. Sarebbe stato lui a taglieggiare il titolare pare di un supermercato con la richiesta di denaro a ridosso del Ferragosto. Al diniego del commerciante l'uomo è stato condotto a casa di Nello dove la richiesta è stata ripetuta dal figlio di Paparella e gli altri due affiliati. A quel punto c'è stata la denuncia da parte dell'esercente e la conseguente indagine lampo con i fermi da parte dei carabinieri di Giugliano. Fondamentale è stato il coraggio della vittima di denunciare gli estorsori, decisione che si spera potrebbe scatenare un effetto a catena anche per le altre persone taglieggiate spingendoli a collaborare con la giustizia. Dopo il Riesame le forze dell'ordine sperano che altri imprenditori abbiano lo stesso coraggio e denuncino gli episodi estorsivi subiti.

07/09/2017
Inserisci un commento utilizzando l'account di InterNapoli.it
Nome Utente
Password
 
 
Più Letti

Dal 2000 è il primo quotidiano on-line dell'area nord di Napoli, fondato da Aniello Di Nardo
a cura di:

Edizione N.268 Anno 14
LUNEDÌ , 25 settembre 2017
Registrazione al Tribunale di Napoli Nr.98 del 26/10/2004
Direttore responsabile: Sergio Pacilio
Contatti:
Via San Francesco a Patria, 47 (1° Piano)
80014 - Giugliano in Campania (NA)
Tel./Fax. (clicca qui)
E-mail: redazione@internapoli.it
Facebook
Twitter
iOS App
Android App
Google Plus
Flipboard
YouTube