GIOVEDÌ , 14 dicembre 2017
Flash News 24
Flash
LA LETTERA DI DIMISSIONI
Bufera sul Comune di Mugnano. Il Pd sbotta contro Sarnataro, Riccio lascia la segreteria
di REDAZIONE

MUGNANO. Elisabetta Riccio lascia la carica di segretaria cittadino del Pd, infatti, l'esponente politico democrat affida le sue dimissioni ad una lunga lettera: "Cinque anni fa ricevevo la fiducia del PD cittadino e assumevo la carica di Segretario. Sono stati cinque anni di pura passione politica. Il PD viveva una forte crisi avendo, peraltro, perso da poco le lezioni. Occorreva una spinta innovativa, ma soprattutto occorreva che il PD ritornasse a svolgere il ruolo di guida nel governo cittadino. Occorreva un nuovo entusiasmo capace di catalizzare giovani verso gli ideali democratici del nostro partito, ma occorreva anche la capacità di entusiasmare nuovamente chi già aveva avuto esperienza politica attingendo alle risorse di ogni simpatizzante.


L’impegno in prima persona, l’aiuto di tanti amici e compagni di partito, il coraggio, da donna, la prima donna a guidare il più importante partito cittadino, hanno consentito al PD di ritornare al governo della città. Devo dire che ho dovuto lottare non poco per sradicare meccanismi incrostati che avevano portato inevitabilmente alla sconfitta elettorale e avevano impedito alla città di migliorarsi sul piano dei servizi e della vivibilità. Posso dire con orgoglio di avere svolto il mio ruolo con passione e lealtà. Non ho mai barattato il delicato ruolo di Segretario cittadino con vantaggi personali e quando mi è stato chiesto o anche semplicemente ho ritenuto opportuno di metterci la faccia nell’interesse del partito e di questa città dove vivo, dove vive la mia famiglia e i miei figli, l’ho fatto. Ne sono orgogliosa e lo rifarei. Forse cambierei qualche compagno o compagna di viaggio, ma lo rifarei. Il PD a tutti i livelli, vive una fase di stanchezza e per certi versi di scarsa chiarezza. Perdiamo pezzi e facciamo qualche confusione che produce smarrimento. Le ambiguità possono produrre una vittoria elettorale, ma alla lunga portano sfiducia. Il PD deve ritrovare la capacità di distinguersi e di farsi riconoscere dal vociare indistinto o è destinato a perdere la missione che si è data quale partito popolare e di governo.

La mia onestà intellettuale mi costringe a riconoscere che pur con una brillante vittoria elettorale, con il Sindaco da noi espresso e con ben sei Consiglieri comunali e un assessore non riusciamo a raggiungere risultati soddisfacenti e innovativi di buona amministrazione. Rimaniamo impantanati senza riuscire a portare avanti i punti importanti del programma da noi scritto. Eppure, chi mi conosce sa che ho provato a essere da stimolo e da collante tra il partito e gli amministratori. Ho cercato con tutte le mie forze, senza mai barattare l’interesse comune con qualche vantaggio personale. Evidentemente non sono riuscita a scalfire l’atavica prassi in chi viene eletto di chiudersi nel “palazzo” e fare ciò che gli pare senza confrontarsi con chi lotta e si esprime per il bene comune. Ma questa è storia antica!
Lascio un partito al governo.
Lascio il mio ruolo di Segretario! Ancora una volta senza infingimenti e senza barattare nulla.
LASCIO! A testa alta, orgogliosa di non avere mai tradito il mio mandato.
LASCIO! Conscia di aver fatto il mio dovere con lealtà e passione.
Continuerò ad amare le idee fondanti di questo partito e continuerò con determinazione il mio impegno nel perseguirle. Ma il mio impegno sarà soprattutto quello di far rispettare il patto che abbiamo stretto con i con i nostri elettori".

10/10/2017
Inserisci un commento utilizzando l'account di InterNapoli.it
Nome Utente
Password
 
 
Più Letti

Dal 2000 è il primo quotidiano on-line dell'area nord di Napoli, fondato da Aniello Di Nardo
a cura di:

Edizione N.348 Anno 14
GIOVEDÌ , 14 dicembre 2017
Registrazione al Tribunale di Napoli Nr.98 del 26/10/2004
Direttore responsabile: Sergio Pacilio
Contatti:
Via San Francesco a Patria, 47 (1° Piano)
80014 - Giugliano in Campania (NA)
Tel./Fax. (clicca qui)
E-mail: redazione@internapoli.it
Facebook
Twitter
iOS App
Android App
Google Plus
Flipboard
YouTube