MARTEDÌ , 17 ottobre 2017
Flash News 24
Flash
CRONACA
«Se un giorno la velocità dovesse uccidermi...Kekko vive». Il ricordo del 16enne morto nel Casertano
di Ivan Marino

CASTELVOLTURNO. Un mazzo di fiori sul luogo del tragico incidente, scritte sui muri 'Kekko vive' ed uno striscione con la frase "Se un giorno la velocità dovesse uccidermi non piangete perchè in quel momento stavo sorridendo". Questo il ricordo degli amici di Francesco Margheron, il 16enne residente a Destra Volturno, morto al pronto soccorso della clinica Pineta Grande di Castel Volturno in seguito ad un tragico incidente stradale. Il minore era in sella a un Honda Sh quando, all’altezza del vecchio cimitero di Castel Volturno, è spuntata una bici. Per evitare lo scontro Francesco avrebbe effettuato una manovra improvvisa, che purtroppo è stata fatale. Non c'è tratta della persona che era


in sella alla bici. Il minore è arrivato in condizioni disperate al pronto soccorso della clinica Pineta Grande, dove è spirato pochi istanti dopo. L’amico che era con lui si è salvato per miracolo. La salma del 16enne è stata trasferita all’istituto di medicina legale dell’ospedale “Sant’Anna e San Sebastiano” di Caserta per l’esame autoptico. Soltanto dopo il test saranno fissati i funerali.

12/10/2017
Inserisci un commento utilizzando l'account di InterNapoli.it
Nome Utente
Password
 
 
Più Letti

Dal 2000 è il primo quotidiano on-line dell'area nord di Napoli, fondato da Aniello Di Nardo
a cura di:

Edizione N.290 Anno 14
MARTEDÌ , 17 ottobre 2017
Registrazione al Tribunale di Napoli Nr.98 del 26/10/2004
Direttore responsabile: Sergio Pacilio
Contatti:
Via San Francesco a Patria, 47 (1° Piano)
80014 - Giugliano in Campania (NA)
Tel./Fax. (clicca qui)
E-mail: redazione@internapoli.it
Facebook
Twitter
iOS App
Android App
Google Plus
Flipboard
YouTube