VENERDÌ , 15 dicembre 2017
Flash News 24
Flash
CRONACA
Imprenditore di Mugnano ucciso a Quarto, il pentito: «Il boss Polverino diede il permesso»
di Saverio di Donato

NAPOLI. L'omicidio dell'imprenditore edile Enrico Amelio fu voluto da Nicola Imbriani che chiese il 'permesso' al boss Giuseppe Polverino. A raccontarlo agli inquirenti il collaboratore di giustizia Roberto Perrone, ex esponente di spicco dei maranesi che ha spiegato che a decretarne la morte sarebbe stato proprio Imbriani (condannato a 12 anni di carcere per trafæco di droga).


La vittima fu colpita alle gambe ma un proiettile gli recise l’arteria femorale e Amelio morì poco dopo dissanguato. Perrone ha parlato dei momenti precedenti l'agguato: «Giuseppe Polverino accontentò Imbriani che si era offeso per il comportamento di Amelio. Per l’organizzazioni del delitto furono con coinvolti anche Giuseppe Perrotta e Salvatore Liccardi».

13/10/2017
Inserisci un commento utilizzando l'account di InterNapoli.it
Nome Utente
Password
 
 
Più Letti

Dal 2000 è il primo quotidiano on-line dell'area nord di Napoli, fondato da Aniello Di Nardo
a cura di:

Edizione N.349 Anno 14
VENERDÌ , 15 dicembre 2017
Registrazione al Tribunale di Napoli Nr.98 del 26/10/2004
Direttore responsabile: Sergio Pacilio
Contatti:
Via San Francesco a Patria, 47 (1° Piano)
80014 - Giugliano in Campania (NA)
Tel./Fax. (clicca qui)
E-mail: redazione@internapoli.it
Facebook
Twitter
iOS App
Android App
Google Plus
Flipboard
YouTube