MARTEDÌ , 17 ottobre 2017
Flash News 24
Flash
CRONACA
Tentato omicidio del ras dell'area Est di Napoli, torna a casa Luigi Bonavolta
di REDAZIONE

NAPOLI. Da tentato omicidio a violenza privata. Così per Luigi Bonavolta si sono aperte le porte del carcere con la concessione degli arresti domiciliari. Questo quanto deciso - come riportato da Il Roma - dai giudici dopo l’istanza presentata dall’avvocato Riccardo Ferone. In Corte d’appello (terza sezione) di Napoli, era stata emessa la sentenza, in secondo grado,per il reggente del clan Mazzarella, Salvatore Donadeo «”o puzzolente»: quattro anni; mentre per Luigi Bonavolta la pena inflitta è stata di tre anni. Entrambi sono responsabili di aver ferito (nel settembre del 2015) Giovanni Rinaldi, figlio del boss


Vincenzo,dell’omonima famiglia criminale che opera nel quartiere napoletano di San Giovanni a Teduccio. L’agguato contro Rinaldi, così come hanno ricostruito i carabinieri della compagnia di Poggioreale, si consumò alle 21,45 circa mentre si trovava in via Pazzigno – zona a est della città – assieme ad un altro ragazzo.

13/10/2017
Inserisci un commento utilizzando l'account di InterNapoli.it
Nome Utente
Password
 
 
Più Letti

Dal 2000 è il primo quotidiano on-line dell'area nord di Napoli, fondato da Aniello Di Nardo
a cura di:

Edizione N.290 Anno 14
MARTEDÌ , 17 ottobre 2017
Registrazione al Tribunale di Napoli Nr.98 del 26/10/2004
Direttore responsabile: Sergio Pacilio
Contatti:
Via San Francesco a Patria, 47 (1° Piano)
80014 - Giugliano in Campania (NA)
Tel./Fax. (clicca qui)
E-mail: redazione@internapoli.it
Facebook
Twitter
iOS App
Android App
Google Plus
Flipboard
YouTube