DOMENICA , 19 novembre 2017
Flash News 24
Flash
CASO MIGRANTI
Blitz al centro d'accoglienza a Mugnano, la replica della cooperativa: «La struttura è aperta»
di REDAZIONE
centro accoglienza mugnano

MUGNANO. Centro d’accoglienza di via IV Martiri oggetto di controlli dei Nas, Ciro Coppola, responsabile della cooperativa Freedom che si occupa di 89 migranti lì ospitati chiarisce: «La nostra struttura è aperta e va avanti regolarmente. Al momento – afferma Coppola - «a noi non è stato comunicato ancora nulla. Ben vengano i controlli, purchè vengano fatti in tutti i Cas d’Italia. Se si giunge al nostro si potrà vedere in che modo operiamo e come sono trattati i migranti che noi ospitiamo. Devo dire che anche la popolazione mugnanese ci dà una grossa mano dimostrando grande umanità. Siccome la cucina tipica di questi migranti è molto speziata, anche per non dare adito ad eventuali lamentele, i pasti per loro arrivano da fuori».


A disporre l’eventuale approdo in altri centri d’accoglienza degli immigrati, principalmente somali, ghanesi e cittadini di altri paesi del continente africano, dev’essere la Prefettura che è l’ente supervisiona l’andamento dei Cas in tutta la città. Stando a quanto risulta, ad essere oggetto di approfondimento da parte degli uomini del Nucleo Antisofisticazione e Sanità dell’Arma, dei carabinieri e dell’Ufficio Tecnico sarebbero stati alcuni ambienti del centro d’accoglienza, fondamentalmente delle tramezzature, dove in origine era previsto vi fossero le cucine anziché punti di svago per i migranti come è attualmente visto che i pasti dei migranti vengono preparati altrove. Ciò, ed è questo il cuore fondante dell’ispezione dei Nas, sarebbe stato fatto in difformità a quanto prevederebbero gli atti catastali. Probabilmente se ne saprà di più nei prossimi giorni se vi siano o meno irregolarità. Dalle opposizioni hanno rivendicato il merito dei controlli «arrivati grazie alle molteplici denunce fatte dai cittadini della zona, nonché dalle segnalazioni dei consiglieri di opposizione, i quali da sei mesi fornivano indicazioni ben precise al sindaco circa l'inidoneità della suindicata struttura a recepire migranti presso di essa. Nel silenzio di questa amministrazione, i cittadini e i consiglieri di minoranza non si sono arresi, dopo ulteriori denunce fatte agli organi competenti, nell'ultimo consiglio comunale l'opposizione chiedeva ufficialmente al sindaco di disporre controlli sulla struttura in quanto, la si riteneva non idonea ad ospitare i migranti».

26/10/2017
Inserisci un commento utilizzando l'account di InterNapoli.it
Nome Utente
Password
 
 
Più Letti

Dal 2000 è il primo quotidiano on-line dell'area nord di Napoli, fondato da Aniello Di Nardo
a cura di:

Edizione N.323 Anno 14
DOMENICA , 19 novembre 2017
Registrazione al Tribunale di Napoli Nr.98 del 26/10/2004
Direttore responsabile: Sergio Pacilio
Contatti:
Via San Francesco a Patria, 47 (1° Piano)
80014 - Giugliano in Campania (NA)
Tel./Fax. (clicca qui)
E-mail: redazione@internapoli.it
Facebook
Twitter
iOS App
Android App
Google Plus
Flipboard
YouTube