GIOVEDÌ , 14 dicembre 2017
Flash News 24
Flash
IL RETROSCENA
«Organizzammo una trappola per uccidere il braccio destro di Di Lauro»: i 'secondiglianesi' però beffarono quelli di Melito
di REDAZIONE

MUGNANO. E' uno degli episodi più significativi del clima di terrore che vigeva nel 2004 e nel 2005: la strage di Mugnano. A raccontarla nei minimi particolari sono stati Gennaro Notturno e Pasquale Riccio. Gli scissionisti agli affiliati ai Di Lauro che volevano passare con loro chiedevano di contribuire all’omicidio di uno dei vecchi amici.


Fu così, secondo il pentito Pasquale Riccio(e come riportato dal Roma), anche per Carmine Amoruso detto “Papacelle”, che fece scattare la trappola culminata nella triplice uccisione a Mugnano del 9 novembre 2004. In quell'occasione furono trovati i cadaveri di Stefano Maisto, del cugino Mario e di Stefano Mauriello. «Ho saputo del triplice omicidio da Giovanni Esposito “’o muort” - ha dichiarato l’ex affiliato agli Abbinante - che era già nel gruppo di fuoco degli Amato-Pagano. Egli mi disse che l’omicidio venne commesso nel garage della casa di Carmine Amoruso, che si trova a Mugnano e che se non mi sbaglio è la stessa da cui partì il gruppo di fuoco per commettere l’omicidio di Biagio Biancolella».«Carmine Amoruso con l’appoggio dato in questo omicidio si è girato dai Di Lauro agli“scissionisti”. “Papacelle” aveva avuto da Cosimo Di Lauro dei soldi per puntare una quota di hashish a Marano. Mandò a chia-mare “’o Cavallaro” (Giovanni Cortese,ndr) con la scusa di restituire questa somma, ma “’o Cavallaro” (fedelissimo dei DiLauro, ndr) invece di recarsi personalmente mandò questi tre giovani dei Di Lauro. I killer, per quanto che ho saputo, aspettavano Giovanni Cortese. Esposito mi raccontò che si trattava di Carmine Cerrato“’a recchia”, Carmine Amoruso e lo stesso Esposito.

26/11/2017
Inserisci un commento utilizzando l'account di InterNapoli.it
Nome Utente
Password
 
 
Più Letti

Dal 2000 è il primo quotidiano on-line dell'area nord di Napoli, fondato da Aniello Di Nardo
a cura di:

Edizione N.348 Anno 14
GIOVEDÌ , 14 dicembre 2017
Registrazione al Tribunale di Napoli Nr.98 del 26/10/2004
Direttore responsabile: Sergio Pacilio
Contatti:
Via San Francesco a Patria, 47 (1° Piano)
80014 - Giugliano in Campania (NA)
Tel./Fax. (clicca qui)
E-mail: redazione@internapoli.it
Facebook
Twitter
iOS App
Android App
Google Plus
Flipboard
YouTube