DOMENICA , 19 novembre 2017
Flash News 24
Flash
IL CASO
«Basta sciacallaggio su Alessandra Madonna», la rabbia della famiglia contro la foto-sponsor sui social
di Ivan Marino

MELITO. "Il papà di Alessandra Madonna chiede a tutte le persone che amavano e volevano bene alla nostra piccola stella di dissociarsi dal suo assassino, Giuseppe Varriale, eliminando il mi piace dalla sua pagina Facebook": inizia così il post di una parente di Alessandra, la ballerina 24enne di Melito morta trascinata dall'auto dell'ex, la notte tra il 7 e l'8 settembre. Secondo la donna, Vincenzo lucrerebbe sull'immagine di Alessandra continuando a vendere accessori sulla sua pagina Facebook dove in alcune foto è proprio Alessandra a fare da modella.


"Dopo averla uccisa la notte dell' 8 settembre 2017 continua ad ucciderla ogni santo giorno lucrando sulla sua immagine, poichè continua a vendere on line accessori di ogni genere utilizzando foto di Alessandra" continua la donna la quale rincara la dose, "i genitori agiranno per vie legali" conclude. Insomma l'ennesimo strazio per la famiglia Madonna che a gran voce chiede giustizia per Alessandra.

Intanto il Tribunale del Riesame ha confermato gli arresti domiciliari con l'accusa di omicidio volontario per Giuseppe Varriale, accusato di aver ucciso la giovane. Dunque è stata respinta l'istanza degli avvocati difensori che avevano chiesto la scarcerazione dell'uomo e la derubricazione del reato in omicidio volontario.

01/11/2017
Inserisci un commento utilizzando l'account di InterNapoli.it
Nome Utente
Password
 
 
Più Letti

Dal 2000 è il primo quotidiano on-line dell'area nord di Napoli, fondato da Aniello Di Nardo
a cura di:

Edizione N.323 Anno 14
DOMENICA , 19 novembre 2017
Registrazione al Tribunale di Napoli Nr.98 del 26/10/2004
Direttore responsabile: Sergio Pacilio
Contatti:
Via San Francesco a Patria, 47 (1° Piano)
80014 - Giugliano in Campania (NA)
Tel./Fax. (clicca qui)
E-mail: redazione@internapoli.it
Facebook
Twitter
iOS App
Android App
Google Plus
Flipboard
YouTube