SABATO , 18 novembre 2017
Flash News 24
Flash
IL CASO
«Non siamo stati noi, risarciremo i danni» gli ultras di Curva A e B rispondono alle accuse sul raid a Verona
di Domenico Colantuono

NAPOLI. Dopo lo spiacevole episodio del bar devastato a Verona da presunti tifosi (tifosi?) del Napoli dopo la gara di domenica contro il Chievo, arriva il comunicato congiunto degli ultras delle due curve che esprimono il loro disappunto dissociandosi dal vergognoso gesto. Le parole degli ultras :"Napoli, la Napoli ultras (quella che conta), si dissocia totalmente dall’episodio accaduto domenica a Verona. Noi ultras abbiamo regole (non scritte) dettate da codici comportamentali che non hanno nulla a che vedere con l’accaduto. Un episodio che non ha


nulla di etico e nulla di ultras. Ribadiamo a voce alta la nostra totale estraneità, assumendoci la responsabilità di ripristinare (con una colletta) il bar dove c’erano vecchi, donne e bambini. Assurdo!
Prima uomini e poi ultras!
Le due curve di Napoli"
Un episodio quindi dovuto a qualche balordo che credeva di mettersi in mostra infangando il nome di Napoli e dei napoletani e che è stato criticato ovunque e soprattutto dal mondo ultras che ha ufficialmente condannato il gesto.

07/11/2017
Inserisci un commento utilizzando l'account di InterNapoli.it
Nome Utente
Password
 
 
Più Letti

Dal 2000 è il primo quotidiano on-line dell'area nord di Napoli, fondato da Aniello Di Nardo
a cura di:

Edizione N.322 Anno 14
SABATO , 18 novembre 2017
Registrazione al Tribunale di Napoli Nr.98 del 26/10/2004
Direttore responsabile: Sergio Pacilio
Contatti:
Via San Francesco a Patria, 47 (1° Piano)
80014 - Giugliano in Campania (NA)
Tel./Fax. (clicca qui)
E-mail: redazione@internapoli.it
Facebook
Twitter
iOS App
Android App
Google Plus
Flipboard
YouTube