DOMENICA , 19 novembre 2017
Flash News 24
Flash
LA MORTE DELLA BALLERINA DI MELITO AVVOLTA NEL GIALLO
Il papà di Alessandra Madonna non si dà pace, lo sfogo a La Vita in Diretta: «Non credo a Giuseppe per questo motivo»
di Domenico Colantuono

MELITO. A due mesi dalla scomparsa di Alessandra Madonna, i dubbi sulle cause che hanno portato alla morte della 24enne non si affievoliscono. Sopravvivono i genitori della ballerina melitese e lo fanno a stento, la mamma non si è mai ripresa ed il papà continua la sua battaglia alla ricerca della verità. Nel pomeriggio Vincenzo Madonna ha raccontato la storia di sua figlia a La vita in diretta non riuscendo a trattenere il dolore.
Il dito è sempre puntato contro Giuseppe Varriale, ex fidanzato della figlia, al momento agli arresti domiciliari con l'accusa di omicidio volontario. "Non gli credo (riferendosi a Giuseppe), ha cambiato versione dei fatti un paio di volte - ha sbottato Vincenzo - I risultati dell'autopsia arriveranno soltanto il 12 novembre ma ricordo bene in che condizioni arrivò mia figlia in ospedale. Varriale dice di non essersi accorto e di averla trascinata con l'auto ma nonostante avesse pantaloncini corti, Ale non ha riportato graffi ed abrasioni alle gambe, ma è stata portata in ospedale con 8 costole fratturate ed il cranio spappolato".
Vincenzo e sua moglie hanno più volte provato a tornare sul luogo dell'omicidio ma è stato vietato entrare nel parco, anche per porgere un fiore nei pressi del luogo dell'impatto. "Sono stato denunciato e lì non


posso più entrarci. La madre sta male ed ha provato il suicidio con una bombola di gas all'interno della sua auto - ha concluso Vincenzo Madonna - Per fortuna una donna si accorse che aveva perso conoscenza e la mise in salvo, rompendo un vetro della vettura".
Tanti, dunque, i dubbi riguardo quella maledetta notte, dubbi che potrebbero dissolversi in parte grazie ai messaggi contenuti nello smartphone di Alessandra sequestrato dai carabinieri.

08/11/2017
Inserisci un commento utilizzando l'account di InterNapoli.it
Nome Utente
Password
 
 
Più Letti

Dal 2000 è il primo quotidiano on-line dell'area nord di Napoli, fondato da Aniello Di Nardo
a cura di:

Edizione N.323 Anno 14
DOMENICA , 19 novembre 2017
Registrazione al Tribunale di Napoli Nr.98 del 26/10/2004
Direttore responsabile: Sergio Pacilio
Contatti:
Via San Francesco a Patria, 47 (1° Piano)
80014 - Giugliano in Campania (NA)
Tel./Fax. (clicca qui)
E-mail: redazione@internapoli.it
Facebook
Twitter
iOS App
Android App
Google Plus
Flipboard
YouTube