VENERDÌ , 15 dicembre 2017
Flash News 24
Flash
LA STORIA
Ricordate Danielino di Gomorra? Dall'arresto alla foto con lo spinello, da stella a meteora in pochi mesi
di REDAZIONE
gomorra danielino

NAPOLI. Ricordate Danielino? Non è passato poi tanto tempo dalla primavera del 2014 quando il giovanissimo Vincenzo Sacchettino diventò famoso interpretando un ragazzetto di Scampia pronto a tutto per fare carriera.
Eppure in tre anni la vita di Sacchettino ha attraversato alti e bassi da paura, dalla notorietà di qualche estate fa, all'anonimato dei giorni nostri.
Si era ritrovato attore quasi per gioco, assoldato per interpretare sul piccolo schermo quella che è la realtà vissuta in prima persona. Viveva a ridosso delle Vele con il fratello e quando Gomorra lo prese non riuscì più a uscirne. Decise di lasciare la scuola, neanche la comprensione degli insegnanti lo spinge a riprendere il percorso didattico. Eppure qualche anno prima aveva idee completamente diverse, nel libro di Paolo Chiariello 'I sogni son desideri', pubblicato nel 2011, erano stati raccolti una serie di temi, tra cui quello di Vincenzo. Danielino voleva riabbracciare i genitori, all'epoca in galera, ed andare a vivere con loro lontano da Napoli. «Io ho più di un sogno — scriveva Sacchettino — da grande vorrei rimanere a vivere con mio padre e mia madre visto che l'infanzia non la sto passando con loro. Sogno che quando usciranno dal carcere andremo a vivere tutti insieme, lontano da Napoli. Quando sarò grande non farò mai l'errore di mio padre. Non vale la pena di buttare via la vita in una cella o peggio in una bara per i soldi».
Nonostante ciò Vincenzo in cella ci è finito ugualmente. Non una cella convenzionale ma in una stanza del centro di accoglienza dei Colli Aminei. Una volta finite le riprese, il ragazzino è dovuto


tornare tristemente alla realtà, senza più film da girare. Aveva sperato di diventare attore professionista, si aspettava di essere tenuto in considerazione dalla produzione della seri Tv ed invece nulla.
Nonostante i professori lo avessero ammesso all’esame finale a scuola, Danielino non solo non si presentò ma si rese protagonista di una rissa avvenuta alla stazione conclusasi con una coltellata che lo portò a ritrovarsi, ancora minorenne, già nei guai con la giustizia.
Da quel momento, passato il clamore di Gomorra, è ricominciata la solita vita per Sacchettino, lontano dallo schermo che conta e sempre più vicino alla realtà periferica dell'area a nord di Napoli.
Le ultime notizie su di lui non sono recenti ma di certo l'adolescente di Gomorra non c'è più. L'adolescente ha fatto spazio ad un giovane perso tra i vizi come le droghe leggere, come dimostra una foto pubblicata dallo stesso Sacchettino un'estate fa dove posa con uno spinello in bocca poggiato ad un tavolo con cartine ed una bustina di erba.

27/11/2017
Inserisci un commento utilizzando l'account di InterNapoli.it
Nome Utente
Password
 
 
Più Letti

Dal 2000 è il primo quotidiano on-line dell'area nord di Napoli, fondato da Aniello Di Nardo
a cura di:

Edizione N.349 Anno 14
VENERDÌ , 15 dicembre 2017
Registrazione al Tribunale di Napoli Nr.98 del 26/10/2004
Direttore responsabile: Sergio Pacilio
Contatti:
Via San Francesco a Patria, 47 (1° Piano)
80014 - Giugliano in Campania (NA)
Tel./Fax. (clicca qui)
E-mail: redazione@internapoli.it
Facebook
Twitter
iOS App
Android App
Google Plus
Flipboard
YouTube