LUNEDÌ , 11 dicembre 2017
Flash News 24
Flash
MONDO SCUOLA
Liceo Kant di Melito, arriva un nuovo indirizzo scolastico nell'istituto scolastico
di Antonio Sabbatino

MELITO. Un nuovo indirizzo di Scienze Umane al Liceo Scientifico e Linguistico Immanuel Kant se si concretizzerà sul serio l’acquisizione dell’edificio scolastico alla Città Metropolitana, necessaria all’avvio dei lavori di ampliamento finanziati nel 2014 per 3,5 milioni di euro. L’ipotesi di una nuova branca all’Immanuel Kant è emersa in questi giorni nell’ambito dei confronti


tra amministrazione comunale e funzionari dell’ex Provincia sulla realizzazione della tensostruttura e di altre aule nell’unico istituto superiore del territorio (che ha due sedi la centrale in via XXV Aprile, investita dai lavori e la succursale di via Giacomo Matteotti). A far propendere positivamente il percorso per l’attivazione del corso di Scienze Umane all’Immanuel Kant, l’ok arrivato dall’Ambito 17 degli istituti superiori del territorio (solo Marano ha votato contro visto che al Segrè ci sono sezioni di Scienze Umane).

«All’open day della scorsa settimana – afferma in proposito il professor Vincenzo Spina, preside dell’Immanuel Kant – abbiamo raccolto già una decina di adesione al nuovo indirizzo di Scienze Umane, soprattutto le ragazze sono interessate. Il numero minimo per formare una classe è 15, ma siamo sicuri di poterlo superare. Il tutto sta nell’acquisizione da parte della Città Metropolitana del nostro istituto, ora in concessione con un comodato d’uso gratuito al Comune di Melito. I segnali arrivati nelle ultime sessioni di incontro sono positivi, ma il tutto va ratificato».

Il preside Spina, per l'ultimo anno alla guida dell'Immanuel Kant prima di andare in pensione, aggiunge: «I territori limitrofi, da Arzano a Sant’Antimo, la città di Napoli stessa, spesso sono difficili da raggiungere per la penuria di mezzi pubblici. Noi cerchiamo di offrire un’occasione ai ragazzi, venendo al Kant» aggiunge il preside Spina. Quest’anno all’Immanuel Kant, intanto, ci saranno i primi esami con il percorso Esabac grazie al quale gli studenti potranno, oltre a conseguire il diploma, avere la possibilità di frequentare le università francesi grazie all’accordo Francia-Italia.

«Non sono poi tanti gli istituti in Campania che lo fanno – conclude Spina – poco più di 20. Tra le nostre proposte poi, anche l’istituzione di un liceo Cambridge per poter imparare l’inglese ed accedere ai college».

05/12/2017
Inserisci un commento utilizzando l'account di InterNapoli.it
Nome Utente
Password
 
 
Più Letti

Dal 2000 è il primo quotidiano on-line dell'area nord di Napoli, fondato da Aniello Di Nardo
a cura di:

Edizione N.345 Anno 14
LUNEDÌ , 11 dicembre 2017
Registrazione al Tribunale di Napoli Nr.98 del 26/10/2004
Direttore responsabile: Sergio Pacilio
Contatti:
Via San Francesco a Patria, 47 (1° Piano)
80014 - Giugliano in Campania (NA)
Tel./Fax. (clicca qui)
E-mail: redazione@internapoli.it
Facebook
Twitter
iOS App
Android App
Google Plus
Flipboard
YouTube