VENERDÌ , 15 dicembre 2017
Flash News 24
Flash
CRONACA
Tenta il suicidio in carcere bevendo candeggina, detenuto di Giugliano salvato in extremis
di Saverio di Donato

GIUGLIANO. Un detenuto di 40 anni, originario di Giugliano, ha tentato il suicidio nel carcere di Santa Maria Capua Vetere ingerendo candeggina. L’uomo, come riportato dal sito Edizione Caserta, ha ingerito un cospicuo quantitativo di candeggina. A dare l’allarme è stato il suo compagno di cella che ha avvisato gli agenti della polizia penitenziaria. Il 40enne, detenuto per rapina, avrebbe assunto la candeggina volontariamente con l’intenzione di compiere un gesto estremo. Ad allertare gli uomini della polizia penitenziaria è stato il compagno di cella dell'uomo.



06/12/2017
Inserisci un commento utilizzando l'account di InterNapoli.it
Nome Utente
Password
 
 
Più Letti

Dal 2000 è il primo quotidiano on-line dell'area nord di Napoli, fondato da Aniello Di Nardo
a cura di:

Edizione N.349 Anno 14
VENERDÌ , 15 dicembre 2017
Registrazione al Tribunale di Napoli Nr.98 del 26/10/2004
Direttore responsabile: Sergio Pacilio
Contatti:
Via San Francesco a Patria, 47 (1° Piano)
80014 - Giugliano in Campania (NA)
Tel./Fax. (clicca qui)
E-mail: redazione@internapoli.it
Facebook
Twitter
iOS App
Android App
Google Plus
Flipboard
YouTube