VENERDÌ , 15 dicembre 2017
Flash News 24
Flash
CRONACA
Choc in ospedale. Madre napoletana tenta di uccidere le figlie di uno e tre anni, aveva aggiunto droghe nel biberon
di Alessio Esposito

NAPOLI. Vergognoso gesto di una madre napoletana che ha cercato di ammazzare la figlia di tre anni per due volte facendole assumere droghe e sedativi con il biberon. Quando ha compiuto il vergognoso gesto, la piccola era ricoverata all'ospedale Bambino Gesù di Roma per dei controlli. Il tempestivo intervento dei medici è servito, fortunatamente, ad evitare la morte della bambina. La madre, 30enne di origini napoletane, già arrestata a gennaio e detenuta nel carcere di Benevento, è stata mandata a processo immediato con l'accusa di tentato omicidio. Lo riferisce l'Ansa.


La stessa donna, già in tempi passati, aveva tentato di avvelenare la figlia più piccola di appena un anno. La bambina a quei tempi era ricoverata all'ospedale Santobono di Napoli. La vicenda risale nel novembre del 2016 e il Tribunale per i minori di Napoli ottenne la sospensione "dell'esercizio della responsabilità genitoriale" per la donna e il marito. La donna ha somministrato alle figlie farmaci neurolettici e antiepilettici. Secondo i magistrati romani -scrive Napoli Today- la donna potrebbe essere affetta dalla sindrome di Munchausen (detta anche di Polle) che porta i genitori ad arrecare danni ai figli.

06/12/2017
Inserisci un commento utilizzando l'account di InterNapoli.it
Nome Utente
Password
 
 
Più Letti

Dal 2000 è il primo quotidiano on-line dell'area nord di Napoli, fondato da Aniello Di Nardo
a cura di:

Edizione N.349 Anno 14
VENERDÌ , 15 dicembre 2017
Registrazione al Tribunale di Napoli Nr.98 del 26/10/2004
Direttore responsabile: Sergio Pacilio
Contatti:
Via San Francesco a Patria, 47 (1° Piano)
80014 - Giugliano in Campania (NA)
Tel./Fax. (clicca qui)
E-mail: redazione@internapoli.it
Facebook
Twitter
iOS App
Android App
Google Plus
Flipboard
YouTube