GIOVEDÌ , 18 gennaio 2018
Flash News 24
Flash
CALCIO
Napoli nessuna paura, è solo uno scivolone tra i grandi successi
di REDAZIONE
sport calcio

NAPOLI. Nonostante la delusione per l’esclusione dalla Champions, gli azzurri di Sarri tornano al primo posto della Serie A. Si tratta di un Napoli che fa sognare, che riscuote vittorie e i cui tifosi aumentano di anno in anno . Tifosi e simpatizzanti si possono dire soddisfatti e possono puntare sia in senso figurato che in senso letterale sui partenopei di Sarri.


Ma non facciamoci prendere dall’entusiasmo, per puntare ci vuole testa. Nonostante i successi del Napoli, è importante non farsi prendere dall’entusiasmo che porta ad agire e scommettere in modo impulsivo. Lo scivolone della Champions dimostra proprio questo: anche se tutto va a gonfie vele, bisogna sempre essere cauti, anche quando si tratta della propria squadra del cuore. Per questo è buona regola informarsi su statistiche e promozioni, e qui potrete trovare i migliori bonus che permettono di scommettere sugli azzurri di Sarri.

Rotterdam non è tutto
Si dice che perdere una battaglia non vuol dire perdere una guerra, anche se l’eliminazione dalla Champions è più simile alla seconda. Complici di questa sconfitta, battaglie parallele giocate in altri campi, lontani da dove giocavano gli azzurri.

La sconfitta del Manchester City a Donetsk (Ucrania), da parte dello Shakhtar, abbassa il morale dei partenopei, e contribuisce alla perdita della battaglia contro il Feyenoord. Si nota il calo della morale sulla performance, dopo un primo gol, la notizia dei successi dello Shakhtar fa pesare le gambe ai giocatori partenopei, permettendo agli avversari di segnare due volte.

Che i posti a sedere nel settore ospiti del Feyenoord Stadion siano andati a ruba, scaldati da appassionati tifosi azzurri, non serve a tirar su il morale dei giocatori.

Non sarà però l’ultima guerra europea cui parteciperà il Napoli, che ora si prepara alle battaglie dell’Europa League. Una dura battaglia è quella dettata dall’urna di Nyon: Napoli contro Lipsia, per lo meno giocata in casa. Il Lipsia è una squadra giovane, non esiste alcun precedente di una sfida tra queste due squadre. Eppure, si tratta di un club in crescita, grazie a giocatori come Timo Werner, Ma Naby Keita e Forsberg è la seconda della Bundesliga.

Fino al 15 Febbraio però il Napoli non si dovrà preoccupare di sfidare sul campo i tedeschi: ora le energie si possono tornare a concentrare sulla serie A.

10 mesi di grandi successi: e ora?
Il Napoli in serie A ha superato non solo i suoi avversari, ma anche se stesso. È arrivato ad essere la prima squadra con un punteggio pieno dopo soli 7 giorni di partite in cui ha segnato 25 gol. Entrambi grandi successi.

Ora bisogna guardare alle prossime sfide. Delle ultime tre partite della Serie A rimaste per quest’anno contro
Sampdoria (23/12)
Crotone (29/12)


L’avversario più forte sarà la Sampdoria. Non si tratta però di una partita che fa esattamente tremare le gambe al Napoli. Da un lato gli azzurri di Sarri giocheranno in casa, dall’altro le ultime cinque partite del Napoli contro questi avversari non hanno mai visto una Samp vittoriosa.

Il calendario delle partite non finisce con la fine dell’anno, il periodo più intenso comincerà a febbraio con l’Europa League ed avversari come la Lazio o come l’Inter il mese successivo.

Ritorno della speranza
Si spera che per febbraio arrivi una nuova ventata di aria fresca alla squadra. Fa sperare la notizia del buon recupero di Ghoulam, il cui contratto è stato recentemente rinnovato fino al giugno 2022.

Senza dubbio, sull’erba del San Paolo si aspettano però anche volti nuovi con la maglia azzurra. Uno dei candidati al cambio di squadra potrebbe essere il neroverde Domenico Berardi. Sembra che Sarria sia disposto a scambiarlo per Tonelli o Maksimovic.

Si guarda anche oltre i confini italiani, e tra i candidati appaiono Paco Alcacer e Denis Suarez. Il primo sembra aver riscosso anche l’interesse dell’Inter. Sembra probabile quindi una futura sfida tra la prima e la seconda squadra della Serie A, per aggiudicarsi il giocatore. Qualsiasi sia il risultato, la vera partita sarà sul campo, e dipenderà dal gioco di tutta la squadra.

19/12/2017
Inserisci un commento utilizzando l'account di InterNapoli.it
Nome Utente
Password
 
 
Più Letti

Dal 2000 è il primo quotidiano on-line dell'area nord di Napoli, fondato da Aniello Di Nardo
a cura di:

Edizione N.18 Anno 15
GIOVEDÌ , 18 gennaio 2018
Registrazione al Tribunale di Napoli Nr.98 del 26/10/2004
Direttore responsabile: Sergio Pacilio
Contatti:
Via San Francesco a Patria, 47 (1° Piano)
80014 - Giugliano in Campania (NA)
Tel./Fax. (clicca qui)
E-mail: redazione@internapoli.it
Facebook
Twitter
iOS App
Android App
Google Plus
Flipboard
YouTube