GIOVEDÌ , 18 gennaio 2018
Flash News 24
Flash
IL RETROSCENA
Il nuovo reggente degli Amato-Pagano sta rinforzando il clan: alleanze e accordi militari con le famiglie di Secondigliano
di Stefano Di Bitonto

MELITO. Tra Melito e Mugnano c'è la 'Raqqa' degli Amato-Pagano. Come la città siriana, 'capitale' del sedicente stato islamico così i comuni dell'hinterland costituiscono la roccaforte della galassia scissionista, quella che è uscita vincitrice dalla lotta di potere contro la fazione maranese facente capo a Mariano Riccio. Il gruppo (indebolitosi dopo la cattura e la misura del 41bis per Rosaria Pagano) avrebbe recuperato il suo reggente , a capo proprio della fazione melitese che si è scontrata contro i fedelissimi di Riccio. Sotto di lui quattro profili che, stando agli investigatori, «costituiscono la spina dorsale del clan, tutti profili criminali di altissimo livello che seguono le direttive delle alte sfere che ancora riconoscono come capo indiscusso zia Rosaria Pagano».


Il nuovo ras, stando alle ultime indiscrezioni investigative, avrebbe assoldato tutti affiliati giovanissimi stringendo rapporti con i gruppi più influenti di Secondigliano soprattutto con la fazione Grimaldi della Vanella Grassi indicata dagli inquirenti come il gruppo a capo della cosca storica del quartiere.

21/12/2017
Inserisci un commento utilizzando l'account di InterNapoli.it
Nome Utente
Password
 
 
Più Letti

Dal 2000 è il primo quotidiano on-line dell'area nord di Napoli, fondato da Aniello Di Nardo
a cura di:

Edizione N.18 Anno 15
GIOVEDÌ , 18 gennaio 2018
Registrazione al Tribunale di Napoli Nr.98 del 26/10/2004
Direttore responsabile: Sergio Pacilio
Contatti:
Via San Francesco a Patria, 47 (1° Piano)
80014 - Giugliano in Campania (NA)
Tel./Fax. (clicca qui)
E-mail: redazione@internapoli.it
Facebook
Twitter
iOS App
Android App
Google Plus
Flipboard
YouTube