MARTEDÌ , 16 gennaio 2018
Flash News 24
Flash
IL CASO
Dopo la tensione c'è l'accordo con gli sfollati di via Giannangeli, in albergo gratis grazie al... Pd
di REDAZIONE

SANT'ANTIMO. I residenti sfollati di via Giannangeli rimarranno nelle strutture alberghiere dove sono già ospitati sino al prossimo 3 gennaio. È l’accordo raggiunto nelle scorse ore con i gestori dell’Hotel Olimpia di Sant’Antimo (di proprietà comunale e quindi con un via libera più facile da ottenere) e dell’Hotel del Sole di Aversa da parte del Partito Democratico locale che s’accollerà per intero le spese per il prolungamento del pernottamento delle 6 famiglie almeno sino all’inizio del nuovo anno.
La notizia arriva al culmine di una giornata difficile come quella di ieri, con le 17 persone impossibilitate a rientrare nelle proprie abitazioni visti i lavori di messa in sicurezza in via Giannangeli ancora da completare, dichiaratesi reticenti a lasciare nella data prevista del 27 dicembre, secondo il vecchio accordo precedentemente stipulato con il Comune garante delle cifre per l’alloggiamento, i due alberghi. «Non abbiamo una sistemazione alternativa, ci dicano dove andare altrimenti non lasceremo gli alberghi perché non possiamo rimanere in strada», la posizione delle 6 famiglie. Ora i membri del gruppo consiliare dei democrat, gli assessori di riferimento e lo stesso sindaco metteranno a disposizione ulteriori fondi economici (le cifre dovrebbero aggirarsi sui 300 euro per ciascuna famiglia) per svelenire il clima, tranquillizzare le 6 famiglie di via Giannangeli per un po’ e avere qualche giorno in più per risolvere progressivamente una situazione pesante. «Che sia chiaro – afferma il consigliere comunale del Partito Democratico Edoardo D’Antonio - il Sindaco e l’amministrazione hanno fatto


il massimo spendendo sulla questione sfollati più di 100mila€ in 55 giorni. Visto però che le casse del Comune sono alla stremo sulla questione, il Partito Democratico si è fatto carico della spesa, autonomamente, per far restare le famiglie all’Hotel del Sole, la cui data di uscita era ieri, fino al 3 gennaio. È un gesto di cuore, con la speranza che anche altre forze politiche possano contribuire. È un gesto di amore, con la speranza di far riavvicinare i cittadini alla politica locale e nazionale». Intanto, arriva la precisazione degli stessi abitanti di via Giannangeli recatisi la sera di Natale nei pressi dell’abitazione del sindaco Aurelio Russo, con i familiari pronti a segnalare insulti nei confronti del primo cittadino che in quel momento si trovava altrove.
«Qualche giorno fa – il loro racconto - il sindaco ci aveva detto che potevamo anche andare a casa sua per parlare della situazione che ci riguarda e quello abbiamo fatto. Nessun insulto o minaccia, non è nel nostro stile. Abbiamo bussato in casa ma abbiamo saputo che poi il sindaco non ci fosse da chi ha risposto al citofono». A tornare sull’episodio, anche lo stesso primo cittadino Russo. Riferendosi a via Giannangeli come «il ventre di Sant’Antimo», mutuando il celebre libro di Matilde Serao “Il ventre di Napoli’’ che trattava delle condizioni disagiate di alcune zone della città, il sindaco è persuaso nel dire come «la società di oggi i problemi veri non li tocca, al massimo li sfoga sui social. Il ruolo di un sindaco deve essere più forte. Deve continuare a guardare alla soluzione del problema, non lasciandosi distrarre dai cento altri che gli si affacciano. Nemmeno dalla folla confusa che, venendo sotto casa sua, ha spaventato a morte sua figlia ed i suoi nipoti. Non volevano. Non sapevano».

28/12/2017
Inserisci un commento utilizzando l'account di InterNapoli.it
Nome Utente
Password
 
 
Più Letti

Dal 2000 è il primo quotidiano on-line dell'area nord di Napoli, fondato da Aniello Di Nardo
a cura di:

Edizione N.16 Anno 15
MARTEDÌ , 16 gennaio 2018
Registrazione al Tribunale di Napoli Nr.98 del 26/10/2004
Direttore responsabile: Sergio Pacilio
Contatti:
Via San Francesco a Patria, 47 (1° Piano)
80014 - Giugliano in Campania (NA)
Tel./Fax. (clicca qui)
E-mail: redazione@internapoli.it
Facebook
Twitter
iOS App
Android App
Google Plus
Flipboard
YouTube