GIOVEDÌ , 18 gennaio 2018
Flash News 24
Flash
POLITICA
Melito. L'opposizione attacca Amente ed elenca i 13 problemi irrisolti della città. «Se questo è il meglio...»
di Nicola Marrone

MELITO. Un duro attacco all'amministrazione Amente è apparso questa mattina sui muri della città. In un lungo manifesto, a firma dei consiglieri di minoranza, ad eccezione di Venanzio Carpentieri, i sei esponenti di opposizione hanno fortemente criticato l'azione amministrativa messa in piedi dalla squadra messa su dal medico melitese in seguito alla sua vittoria dello scorso mese di giugno. "Se questo è il meglio" comincia così un lungo elenco di criticità e di problemi irrisolti individuati dalla minoranza.


"Dopo circa sei mesi - si legge - l’amministrazione Amente non è riuscita a produrre alcun provvedimento per affrontare i temi più sentiti dai cittadini melitesi. Vi è un’assoluta carenza di programmazione ed una palese incapacità nell’ individuarne le possibili soluzioni". A finire nel mirino dei firmatari - Caiazza, D'Angelo, Marrone, Pentoriero, Rinaldi e Simeone - sono stati 13 punti che, a loro avviso, paleserebbero le mancanze della squadra di governo. "E' sotto gli occhi di tutta la città - si legge - che la pulizia delle strade si mostra sempre piu’ deficitaria, in particolare di domenica mattina; gli incentivi per la raccolta differenziata sono stati cancellati; il traffico veicolare e’ sempre piu’ caotico; gli stalli della sosta a pagamento sono quasi sempre liberi mentre le auto risultano posizionate in sosta vietata; l’occupazione di suolo pubblico è sempre più incontrollata; la gestione del personale è sempre più precaria avendo perso anche il prezioso contributo che molti degli lsu prestavano nell’organizzazione degli uffici comunali;
la villa comunale di via S. Stefano sempre chiusa, ma viene aperta solo per le passerelle domenicali e natalizie; le criticità relative alla concessione dei servizi cimiteriali non appaiono essere state affrontate; il psaut ( servizio 118 prima presente nella struttura dell’ex macello comunale ) è stato chiuso; il campo sportivo, per la cui ristrutturazione sono state impiegate risorse pubbliche, non risulta ancora definitivamente affidato attraverso una regolare procedura di evidenza pubblica e non si comprende come, e da chi, sia oggi utilizzato. il parcheggio sotterraneo nell’ex area Maffettone, con l’area verde sovrastante, risulta ancora abbandonato nell’incuria più profonda; la variazione di bilancio del 30 novembre 2017 è servita per utilizzare € 194.500,00 per debiti fuori bilancio derivanti da sentenze anziché per ridurre, così come la legge prevede, le bollette che verranno recapitate nelle case dei melitesi per la raccolta rifiuti dell’anno 2018 - e, infine - l’assenza di qualsiasi tentativo di programmazione urbanistica della città è un triste dato di fatto".

30/12/2017
Inserisci un commento utilizzando l'account di InterNapoli.it
Nome Utente
Password
 
 
Più Letti

Dal 2000 è il primo quotidiano on-line dell'area nord di Napoli, fondato da Aniello Di Nardo
a cura di:

Edizione N.18 Anno 15
GIOVEDÌ , 18 gennaio 2018
Registrazione al Tribunale di Napoli Nr.98 del 26/10/2004
Direttore responsabile: Sergio Pacilio
Contatti:
Via San Francesco a Patria, 47 (1° Piano)
80014 - Giugliano in Campania (NA)
Tel./Fax. (clicca qui)
E-mail: redazione@internapoli.it
Facebook
Twitter
iOS App
Android App
Google Plus
Flipboard
YouTube