Marano. Amianto e cumuli di rifiuti abbandonati in Via Cupa del Cane

Marano. Cumuli di riifuti abbandonati in Via Cupa del Cane

Non si arresta il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti nelle zone periferiche della città. Nonostante l’annuncio di una campagna di monitoraggio serrato, da parte dell’amministrazione comunale, alcune zone sono ancora sotto assedio. Dopo la segnalazione in Via Adda, della presenza di amianto e altri rifiuti abbandonati, il Comune si è attivato per la pulizia, ma poche ore dopo, i rifiuti sono tornati a fare bella mostra nello stesso e identico punto. Ma non è solo la periferia ovest della città ad essere interessata dal fenomeno. Segnalazioni di cumuli arrivano un po’ da tutte le zone. In Via Cupa del Cane, zona est della città, lungo la stradina che collega Poggio Vallesana con Via Tirone a Chiaiano, poco distante dalla discarica, ai bordi, oltre i muretto di cemento, ci sono decine di sacchetti di rifiuti gettati alla rinfusa. Automobilisti indisciplinati che non si fanno scrupoli: rifiuti lanciati dall’auto in corsa. La situazione più rischiosa è al’incrocio con la strada che porta alla discarica di Chiaiano, dove a ridosso della prima curva, in salita, c’è un cumulo di rifiuti contenente anche copertoni d’auto e lastre di eternit, quest’ultimi appoggiati sul muretto al lato destro della carreggiata.

Quello dell’abbandono dei rifiuti, è un fenomeno difficile da combattere. Serve un monitoraggio costante, anche attraverso l’uso di telecamere di videosorveglianza. Le aspettative dopo gli annunci dei mesi scorsi (quello di aprile e quello di giugno) sono state deluse. Ci si aspettava che si attivassero le iniziative predisposte dall’amministrazione comunale per reprimere il fenomeno, ma purtroppo, sono ancora tantissimi i cittadini indisciplinati che non esitano un secondo prima di abbandonare i rifiuti ai bordi delle strade.