Marano. Protesta in municipio contro le installazioni delle antenne per la telefonia

Marano. Liccardo incontra i manifestanti questa mattina in piazza Escrivà

Mattinata di protesta per un gruppo di manifestanti, sotto il municipio di Marano, sulla questione delle antenne per la telefonia sul territorio cittadino. Un gruppo di cittadini, riconoscibili sotto la sigla del ‘Comitato per la tutela di San Rocco’ ha attuato la sua protesta nel piazzale antistante la casa comunale intitolato a San Josè Maria Escrivà. Striscioni, bandiere e cori per far sentire la propria voce. Il raduno del corteo era cominciato presso l’ufficio postale proprio di San Rocco ed ha raggiunto il municipio per chiedere un incontro col sindaco. Secondo gli organizzatori si è arrivati a questo gesto di protesta, perchè il primo cittadino si era rifiutato di incontrare il comitato, sulla questione delle antenne che ricadono sul territorio della frazione periferica. Liccardo è poi sceso a parlare con i promotori della protesta, tranquillizzandoli e ribadendo che la sua amministrazione sia stata l’unica a stilare un regolamento, coinvolgendo i cittadini sulla redazione dello steso (i termini per portare le proprio proposte in discussione per il regolamento, infatti scadono domani 23 settembre, ndr). Dopo la chiacchierata all’esterno della casa comunale, il sindaco ha diramato un comunicato ufficiale nel quale si puntualizza: “che l’Amministrazione comunale sta compiendo tutte le azioni necessarie a garantire la massima legalità e trasparenza in merito all’installazione degli impianti di telefonia mobile. Tutta la documentazione in corso di elaborazione è già sul sito del comune e disponibile presso il nostro Ufficio Tecnico Comunale.
Si precisa che non sono pervenute dopo tale pubblicazione richieste di acceso agli atti di autorizzazioni specifiche ai sensi della legge 241 sulla Trasparenza.”
.