Giugliano. Novella Aurora, a rischio 35 posti di lavoro: vertice tra Amministrazione e cooperativa sociale

Si è svolto venerdì un incontro tra la cooperativa sociale Novella Aurora e l’Assessore alle Politiche Sociali, Vincenzo Mauriello. Sul tavolo di concertazione i licenziamenti ed i pagamenti pregressi. Sono stati messi in discussione i 35 licenziamenti che la cooperativa intende effettuare, senza tralasciare gli stipendi non ancora retribuiti. Per far fronte alla questione, sono intervenuti il sindaco di Giugliano Antonio Poziello e l’Assessore Vincenzo Mauriello.

Il Comune di Giugliano ha disposto i pagamenti pregressi di circa 100 utenti, a partire dal 2011, e si è opposto ai licenziamenti previsti, sostenendo che non è possibile frazionare la questione licenziamenti, poiché la faccenda interessa l’intero territorio di Giugliano. Sul territorio, oltre alla cooperativa in questione, sono presente anche ADI e SAD e, nella stessa misura di Novella Aurora, il Comune si è impegnato ad occuparsi di loro.

Feliciano Smarrazzo, presidente di Novella Aurora spiega: “Il Comune negli anni precedenti è passato dall’appalto classico all’accreditamento. Da qui l’entrata in vigore della compartecipazione che si è rivelata controproducente poiché l’utente, dovendo far fronte anch’egli a dei costi, con il nuovo metodo di assistenza ha preferito provvedere da sé alle proprie esigenze. Ne consegue che – conclude il Presidente – la forza lavoro operante nella cooperativa è in esubero. Ad ogni modo, prendo atto delle decisioni ultime esposte dall’Assessore Mauriello ed attendo l’evoluzione dei fatti”.