Giugliano. Inaugurata la sede dell’Associazione Nazionale Carabinieri, Poziello: «Collaborare per la legalità»

Inaugurata la sede dell’associazione nazionale carabinieri sezione Giugliano. Si è tenuta questa mattina una cerimonia religiosa nella chiesa di San Nicola presieduta da mons. Angelo Spinello, dal vicario Don Angelo Parisi e dal parroco Raffaele Grimaldi. Presenti le varie autorità dell’associazione, come il presidente della sezione Giugliano Alessandro Chianese, e dell’arma tra cui il capitano della compagnia dei carabinieri Antonio De Lise. Presenti anche gli esponenti della politica locale tra cui il sindaco Antonio Poziello, gli assessori della sua Giunta, consiglieri comunali, ma anche il sottosegretario Alfano, la deputata Pd Giovanna Palma e il presidente della Soresa Giocanni Porcelli. Ha partecipato anche l’amministrazione del Comune di Marano rappresentata dal sindaco Angelo Liccardo e dall’assessore Anna Sorrentino.



Un lungo corteo dopo la funzione in chiesa si è concluso con la deposizione di una corona di alloro al monumento dei caduti della guerra e la benedizione dei locali della sede intitolata alla memoria di Salvatore Nuvoletta. “Abbiamo ritenuto che avere la scritta associazione carabinieri di fronte al Municipio fosse importante avere un presidio di legalità. Abbiamo trovato grande collaborazione con i carabinieri per ripristinare l’ordine in città durante questi primi mesi di amministrazione. Mi auguro che l’apertura di questa sede sia solo un inizio per la riconquista della legalità in questa città”, ha detto il sindaco Antonio Poziello.



“Sono orgoglioso di partecipare a questa iniziativa perché la città coglie questa opportunità. Sono figlio di un appuntato, sono legato alla storia dei carabinieri. Faccio i complimenti al presidente Chianese che ha voluto intitolare la sede a Salvatore Nuvoletta. Al Governo si parla di questa città, ambiziosa, che non fa un passo indietro. Vi ringrazio”, ha invece commentato il sottosegretario alla difesa Gioacchino Alfano.