31.8 C
Napoli
venerdì, Giugno 21, 2024
PUBBLICITÀ

«Chillu cappiello è o’ mio». Rissa tra napoletani ad Ibiza, calci e schiaffi fuori un noto locale

PUBBLICITÀ

Era uno degli appuntamenti più attesi per questa metà di agosto ed in tantissimi hanno voluto esserci. Gli organizzatori della serata allo Ushuaia non hanno tralasciato alcun particolare, inondando di gadget le migliaia di persone che avevano acquistato il ticket per gustare dal vivo la musica di David Guetta. Tra i gadget regalati ai clienti del locale vi erano numerosi cappelli e proprio per accaparrarsi uno di questi è scoppiato un parapiglia poco prima della conclusione dell’esibizione del noto DJ. Era da qualche minuto passato mezzanotte di martedì quando un ragazzo napoletano, di Giugliano precisamente, ha scippato dalla testa di un suo coetaneo un cappellino. È nata quindi una discussione sulla proprietà del gadget che è proseguita sino all’esterno del locale dove i due sono venuti alle mani, prima di essere raggiunti da altri amici che hanno cominciato a colpirsi a vicende con calci e pugni in una rissa tutta napoletana, visto che tutti i partecipanti provenivano dalle città di Giugliano e Mugnano e dai quartieri napoletani di Scampia e Miano. Per fortuna l’intervento di qualche passante, spinto da buon senso e coraggio, ha portato al ritorno alla normalità.

PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

PUBBLICITÀ

Ultime Notizie

Carcere di Benevento intitolato all’agente Gaglione, venne ucciso dalla camorra

Questa mattina a Benevento, alla presenza del Capo Dipartimento dell’Amministrazione penitenziaria, Giovanni Russo, dei vertici della Casa circondariale di...

Nella stessa categoria