Sesso dopo i 50 anni: arriva l’incredibile scoperta scientifica. Ecco cosa succede

Secondo uno studio condotto presso la Coventry University e pubblicato sull’Oxford Journals, esiste una stretta correlazione tra l’attività sessuale e la sveltezza mentale. Il sesso, dunque, potrebbe aiutare le persone over 50 a tenere allenate le attività cerebrali.
Come riportato da Fanpage, infatti, lo studio sopracitato prende in analisi i comportamenti di 6.800 adulti ed anziani tra i 50 e gli 89 anni per 12 mesi, prendendo in considerazione anche altri fattori che solitamente influenzano la vita intima, come lo stato di salute o il benessere economico, ed i risultati sono stati chiari.
Sottoposti a dettagliati questionari che li interrogavano sulla loro attività sessuale, gli uomini e le donne che avevano rapporti intimi più frequenti hanno dimostrato di avere una memoria più acuta e precisa, che gli ha permesso di risolvere meglio i problemi. Dal sesso, dunque, possono essere tratti diversi benefici anche in età avanzata. L’attività intima aiuta infatti a migliorare le abilità decisionali ed esecutive.