Giugliano. Arredi acquistati dal Comune per 40mila euro, tutta la minoranza vuole le carte

Mobili acquistati dal Comune per arredare le stanze del sindaco e del vicesindaco, la minoranza effettua in maniera compatta un accesso agli atti per “vederci chiaro”. Dopo la polemica sollevata nei giorni scorsi da Nicola Palma (M5S), Adriano Castaldo (PD) e Rosario Ragosta (Socialisti per Giugliano), tutti i gruppi consiliari dell’opposizione hanno protocollato questa mattina una richiesta per ottenere documenti specifici sull’azienda selezionata per questo appalto da 40mila euro circa. I consiglieri di minoranza chiedono: tutti gli atti di affidamento; una copia della documentazione sull’indagine di mercato effettuata su Google, così come scritto in determina; una copia dell’ulteriore ricerca effettuata sul Mepa; la posizione contributiva del contraente “Zinconeoffice srl”; marca, modello e costo di ogni elemento acquistato, accompagnato da fattura; visura camerale storica della suddetta società con sede nel parco Gb Futura;