Caos all’Ada Negri a Villaricca, i genitori: «Basta disagi o non manderemo i nostri figli a scuola»

I genitori degli alunni della scuola Ada Negri hanno lanciato una raccolta firme per chiedere il ripristino dell’impianto di riscaldamento. In queste ore stanno sottoscrivendo un documento: “Risulta evidente che il Comune di Villaricca ha, immotivatamente, omesso di procedere, con la sollecitudine che il caso richiedeva, alla risoluzione della problematica in questione, atteso che la determina di acquisto della caldaia è stata posta in essere solo il 29/12/2016 e cioè circa un mese e mezzo dopo aver constatato la necessità improrogabile della sostituzione della caldaia. Pertanto, con riserva di ogni diritto, ragione ed azione nelle competenti sedi, con la presente valida ad ogni effetto di legge anche quale formato atto di costituzione in mora e diffida si invitano gli Uffici in indirizzo, ad horas a porre in essere tutti gli necessari affiche sia possibile riprendere un ordinato svolgimento delle lezioni nel più breve tempo possibile. Tale omissivo comportamento, ove non costituisca più grave illecito, ha leso e continua a ledere il diritto allo studio degli alunni ed alla salute degli tessi, oltre che dei docenti nonché del personale che ha prestato servizio anche durante la sospensione della attività didattiche”. Nella lettera viene chiesto al sindaco Maria Rosaria Punzo di ordinare la chiusura frequentano fino alla messa in funzione, montaggio e collaudo dell’impianto di riscaldamento. Alla fine della missiva si sottolinea: “Fino a quando non sarà definitivamente risolta la problematica i genitori sono costretti a non far frequentare la scuola ai propri figli”