Pusher dei Lo Russo beccato a Scampia, aveva droga per 250 mila euro. Ecco di chi si tratta

È stato intercettato dagli agenti del commissariato di polizia di Scampia, Giuliano Taglialatela, pregiudicato di 30 anni, sorpreso dagli agenti al termine di un’articolata attività d’indagine, in via Impastato.

Gli agenti, infatti, hanno fatto irruzione nella sua abitazione, rinvenendo e sequestrando sette chili di droga, stipata in borsoni da viaggio, poco più di duemila euro in contanti, suddivisi in banconote da 50 euro.

La droga, nella fattispecie marijuana, una volta immessa sul mercato, avrebbe fruttato, nelle casse della criminalità un guadagno pari a 250mila euro.

Taglialatela – come scrive Il Mattino – è legato da rapporti di parentela con Fabio Cardillo, meglio conosciuto con l’alias di Padre Pio, appartenente al Clan Lo Russo, è stato arrestato e rinchiuso nel carcere di Poggioreale.