Sant’Antimo ha perso un giovane figlio. Raffaele non ce l’ha fatta, ammazzato a 30 anni da un brutto male

Unico, solare, sensibile e pulito nell’anima. Viene descritto così sui social Raffaele Petrone, il 30enne di Sant’Antimo la cui giovane vita è stata spezzata per sempre da un tumore. Ha combattuto con tutte le sue forze ma il brutto male non ne ha voluto sapere di sparire.

Raffaele era molto conosciuto in città e la sua morte ha lasciato un vuoto incolmabile nel cuore di familiari ed amici. ”Oggi Sant’Antimo piange un suo figlio – scrivono su Facebook – Il tuo sorriso e la tua voglia di vivere rimarrà per sempre nei nostri cuori. Forse tra 10mila anni nascerà di nuovo un angelo come te”.