Paura in pieno centro, 20enne trascinata e violentata dietro i cassonetti. Fermato un uomo, è caccia al complice

Una ragazza di vent’anni è stata vittima di un’aggressione sessuale nella notte tra martedì 25 e mercoledì 26 aprile in via XX Settembre, in pieno centro a Roma. La giovane è stata inseguita da due uomini che, dopo averla afferrata per le spalle, l’hanno trascinata dietro un cassonetto tentando di violentarla, palpeggiandola nelle parti intime – come riportato da Fanpage –
a interrompere la violenza una pattuglia di polizia che transitava per la strada che ha soccorso la donna, mentre i suoi aggressori scappavano.

Nonostante lo choc la ragazza ha descritto i suoi aggressori agli agenti, riconoscendone uno in un uomo fermato per strada pochi minuti da una pattuglia del commissariato Esquilino in via Magenta, mentre camminava a passo svelto. Soccorsa dal personale del 118, le sue condizioni non sono preoccupanti. Si cerca ancora il complice del fermato, individuato come l’esecutore materiale della violenza sessuale.