Massacrato di botte dal compagno della madre, Harry è morto dal dolore a soli 2 anni

Uccide il figlio della compagna di soli 2 anni mentre la donna esce per fare alcune commissioni. Joseph Eke ha ucciso di botte il piccolo Harry House causandogli un arresto cardiaco mentre la mamma non era in casa. L’uomo avrebbe più volte picchiato il piccolo, provocandogli delle lesioni emerse solo dopo l’autopsia.


A denunciare l’accaduto è stata la madre Lauren O’Neill di Broadmayne, vicino a Dorchester, Dorset, che era uscita per comprare degli ingredienti per fare una torta lasciando il piccolo in custodia al suo compagno. Una volta a casa si è resa conto che il bambino non stava bene, il compagno ha provato a dissuaderla, dicendole che il bimbo stava solo facendo finta, ma alla fine la donna ha creduto al suo istinto e ha chiamato un’ambulanza.



Secondo quanto riporta il Sun, il piccolo è morto poco dopo essere arrivato in ospedale. Garry aveva un’emorragia cerebrale e altre gravi lesioni interne, che per il dolore gli hanno causato un arresto cardiaco.